Pioli (ANSA)
Pioli (ANSA)

Milano, 24 settembre 2021 – Prossima tappa La Spezia per il Milan di Stefano Pioli che domani alle 15 (diretta su Dazn) affronterà in uno degli anticipi del quinto turno di Serie A i liguri che sono reduci dall’ottima partita persa al fotofinish contro la Juventus: “Lo Spezia è una squadra da rispettare. Ha giocato molto bene contro la Juventus e poteva portarsi anche in vantaggio 3-1 – spiega Pioli – e quindi noi dovremo essere bravi ad adattarci alle situazioni e a cercare di recuperar palla alti. Saranno le qualità dei giocatori a fare la differenza. Per fortuna noi abbiamo tanti giocatori di qualità. Dovremo provare a fare la partita e a sfruttare le qualità dei nostri giocatori”. Lo scorso anno in terra spezzina i rossoneri rischiarono di compromettere la corsa verso un posto in Champions facendo errori che non saranno ovviamente da ripetere: “L’anno scorso a casa loro ci è mancato tutto. Domani dovremo cercare di subire meno ed essere più pericolosi, avendo le idee chiare e giocando a ritmi consoni”.


Dazn down: un mese gratis a chi ha avuto problemi a vedere le partite


I rientri di Calabria e Giroud e l’assenza di Florenzi



Tra le sorprese di domani ci sarà il ritorno tra i convocati di Calabria e Giroud: “Giroud l’ho visto bene e sarà tra i convocati. Vedremo poi se giocherà dall’inizio o se entrerà a gara in corso”. Mancherà invece Alessandro Florenzi per un lieve problema al ginocchio: “Sarà assente per un lieve trauma contusivo al ginocchio. Oggi non si è allenato ma spero possa esserci martedì in Champions. Non è ancora al 100% della condizione, ma è molto intelligente e su di lui conto molto”. I tanti infortuni accusati dai rossoneri non preoccupano comunque il tecnico emiliano: “Soltanto quelli di Kessie e Calabria sono stati di natura muscolare, gli altri sono dovuti ad affaticamenti. Domani Calabria ci sarà, mentre Messias sta smaltendo qualche piccolo problema. MI spiace non avere la rosa al completo ma i disponibili sono giocatori forti”. Su un possibile turnover, infine, Pioli preferisce non sbilanciarsi: “Contro il Venezia abbiamo giocato bene e subito poco. Chi ha giocato è ampiamente promosso. Domani cercherò di fare le scelte di formazione in base a quanto visto oggi nella rifinitura”.

Leggi anche - Nazionale, Mancini: "La Nations League? Torneo importante che possiamo vincere"