Stefano Pioli (ANSA)
Stefano Pioli (ANSA)

Milano, 9 aprile 2021 – Voltare pagina dopo il mezzo passo falso contro la Sampdoria e trovare tre punti preziosi per la lunga volata Champions sono i principali obiettivi del Milan che domani alle 18 (diretta su Sky Sport Serie A) andrà a far visita al Parma. Mister Stefano Pioli, tra gli ex di giornata, preferisce però non fare conti a lungo termine e concentrarsi solo sulla gara di domani: “Conta solo la gara di domani. Non amo il concetto del “mancano 9 partite”. Dobbiamo pensare soltanto alla gara di domani e ad affrontarla al massimo delle nostre potenzialità, facendo meglio di quanto fatto contro la Sampdoria. Il Parma sarà un avversario difficile, che sa giocare con velocità e qualità. Sarà importante anche saper leggere bene gli spazi ed essere veloci sia con la palla che senza palla”. Il Milan arriva all’appuntamento dopo una buona settimana di lavoro: “Apprezzo molto il fatto che i ragazzi sono sempre molto concentrati sugli obiettivi e al tempo stesso delusi quando non arrivano prestazioni all’altezza delle possibilità. Sappiamo quali sono gli errori fatti e da non commettere più”. La pressione della corsa Champions non fa comunque paura a Pioli: “Sappiamo assolutamente reggerla. In questo anno e mezzo abbiamo superato tanti step anche a livello mentale. Domani dovremo scendere in campo con intensità.

Il rientro di Mandzukic, le condizioni degli altri infortunati e i dubbi di formazione

La buona notizia per il tecnico rossonero è il rientro tra i convocati di Mario Mandzukic: “Mario ha avuto sfortuna, ma è un grande uomo e un eccellente professionista. Non è ovviamente ancora al meglio della condizione ma ci può dare ancora tanto nel finale di campionato”. Ancora out, invece, Davide Calabria che potrebbe però rientrare la prossima settimana: “Tutto quello che si è conquistato se lo è conquistato sul campo. Ha mostrato disponibilità e grande intelligenza. Spiace sia ancora fermo ma sta meglio e forse rientra la prossima settimana”. Contro il Parma ancora out anche Romagnoli e Daniel Maldini: “Se tutto verrà confermato gli unici indisponibili oltre a Calabria saranno capitan Romagnoli e Maldini”. Gli unici dubbi di formazione, infine, sono relativi alla parte destra della trequarti dove potrebbe tornare Brahim Diaz: “Diaz potrebbe giocare a destra mentre credo che la posizione più naturale per Hauge sia a sinistra. Non voglio mettere nessuno nelle condizioni di non riuscire a rendere al meglio”.