Stefano Pioli (Ansa)
Stefano Pioli (Ansa)

Milano, 2 marzo 2021 – La convincente vittoria a spese della Roma ha fatto tornare il sorriso in casa del Milan che domani sera alle 20.45 affronterà l’Udinese nel turno infrasettimanale: “Quella di domani sarà una partita importante – ha spiegato in conferenza stampa mister Stefano Pioli – perché l’Udinese già all’andata ci ha messo in difficoltà e lo ha fatto anche con altre grandi squadre. Servirà quindi una grande prestazione. Dovremo avere idee chiare e giusto atteggiamento”. Come detto, però, i rossoneri arrivano a questo appuntamento con il morale rinfrancato dopo l’ottima prestazione contro la Roma: “Arriviamo da un successo pesante, ottenuto contro un avversario molto forte ma adesso vogliamo dare continuità ai risultati. Il nostro gioco deve essere il nostro leader come abbiamo dimostrato all’Olimpico con una prova di forza, attenzione, volontà e spirito. Il gol di Rebic e i salvataggi di Tomori e Tonali sono gli emblemi di quella vittoria”.

Le assenze, Ibrahimovic, Romagnoli e Leao

Anche domani però l’allenatore rossonero dovrà fare i conti con diverse assenze ma non cerca alibi: “Ritengo una fortuna avere un’ampia possibilità di scelta. Solo domani sceglierò la formazione titolare in base a chi starà meglio”. Sicuri assenti Bennacer e Mandzukic: “Proseguono il loro lavoro differenziato per tutta questa settimana e speriamo di recuperarli la prossima”. Assente ovviamente anche Zlatan Ibrahimovic, uscito anzitempo domenica per un problema muscolare: “Zlatan è un’arma in più ma abbiamo dimostrato di saper far bene anche senza di lui, perché abbiamo delle qualità”. Il probabile forfait all’ultimo di Fikayo Tomori, messo ko, garantirà di nuovo un posto da titolare a capitan Romagnoli, rimasto ai box contro la Roma: “Solo i giornali hanno parlato di bocciature, io le definisco scelte. Ci siamo parlati e, pur non avendo sempre le stesse idee, la cosa importante è il rispetto”. Quasi certo, infine, un posto in attacco per Rebic e Leao: “Rebic sta bene, domani farà la rifinitura e potrà partire titolare. Domenica ha giocato una grande partita e ha caratteristiche importanti per il nostro gioco. Fino a qualche settimana fa si parlava di un Leao molto presente e determinato in partita. Domani potrà partire dall’inizio”.

Leggi anche - Serie A, 25° giornata: probabili formazioni e orari tv