Milano, 23 gennaio 219 - Il giorno di Piatek è finalmente arrivato. Dopo aver raggiunto nella giornata di ieri l'accordo per il passaggio del polacco dal Milan al Genoa, oggi è stata la volta di visite mediche e firma. Tutto liscio, Piatek è adesso ufficialmente un giocatore del Milan. In mattinata era giunto per svolgere le visite di rito, superate senza problemi vista soprattutto la forma fisica dimostrata nella prima parte di questo campionato.

Poi in serata attorno alle ore 21 è arrivata anche la firma, ultimo tassello di un puzzle ormai completo. Piatek arriva per sostituire Higuain e verrà rimpiazzato al Genoa da Tonny Sanabria, che ha già raggiunto l'accordo con il Genoa e che verrà presentato solamente nella giornata di venerdì visto che sarà impegnato domani per l'ultima propria partita con la maglia del Betis in Copa del Rey.

Via libera dunque anche alle altre operazioni, con Higuain sempre più vicino al passaggio al Chelsea, e Morata pronto a vestire la maglia dell'Atlético Madrid una volta che Kalinic avrà accettato la destinazione Monaco. Tutto andato per il verso giusto in una giornata che segna la svolta di questo calciomercato: la prima ufficialità, quella più pesante e che scatena l'effetto domino.

Un contratto che si lascia guardare: 5 anni in rossonero pagati 35 milioni più 2 di bonus in un'unica tranche, simbolo della voglia che ha avuto il Milan di buttarsi su un profilo del genere, probabilmente il migliore disponibile per andare a rimpiazzare la perdita di un calciatore come Gonzalo Higuain. Adesso cambia tutta la conformazione dell'attacco e da qui a domenica ci sarà il tempo per capire se già nella prossima partita Piatek potrà essere titolare a San Siro.