2 gen 2022

Milan, Pioli sorride: rientrati in gruppo Ibra, Rebic e Leao

Tre recuperi importanti per i rossoneri in vista del match contro la Roma

Leao (ANSA)
Leao (ANSA)

Milano, 2 gennaio 2021 – E’ cominciato con tre buone notizie il 2022 del Milan: dopo aver recuperato Davide Calabria nei giorni scorsi, infatti, mister Stefano Pioli quest’oggi ha potuto riabbracciare sui campi di Milanello tre pedine fondamentali del calibro di Zlatan Ibrahimovic, Rafael Leao e Ante Rebic, che hanno quindi superato i problemi fisici che li hanno tenuti ai box per diverse settimane e che quindi, con tutta probabilità, torneranno disponibili per la sfida di cartello dell’Epifania contro la Roma. Rientri celebrati anche sui social dagli stessi calciatori “Ancora vivo…” ha scritto su Instagram il croato – pungolato scherzosamente da Castillejo che gli ha scritto “sveglia, dai”, mentre il portoghese ha commentato il suo ritorno sui campi con un “We back”. Ad essere contento, come detto, sarà però soprattutto Stefano Pioli che in attacco potrà avere più opzioni a disposizione ma soprattutto la velocità e l’imprevedibilità di Leao e Rebic, fondamentali nello scacchiere rossonero.
 

Rossoneri attenti sul mercato

La società rossonera, però, resta nel frattempo decisamente vigile sul mercato per provare a regalare a mister Stefano Pioli quantomeno un rinforzo in difesa per sopperire alla pesante assenza di Simon Kjaer. La finestra di mercato di gennaio si apre formalmente domani e in cima alla lista dei desideri del club rossonero c'è il centrale Sven Botman che però viene valutato circa 30 milioni dal Lille, troppi per le possibilità di spesa attuali del Milan. Sondate quindi alcune alternative tra le quali c’è Diallo del Paris Saint-Germain con il quale però, così come con il Lille, c’è distanza tra domanda e offerta. Sul fronte delle uscite, invece, dovrebbero essere al passo d’addio Andrea Conti – vicino all’Empoli – e Samu Castillejo. Successivamente il Milan si concentrerà poi sul capitolo rinnovi, con quello di Rafael Leao che sembra essere il più vicino rispetto a quelli di Kessié, Theo Hermandez e Bennacer.

Leggi anche - Insigne-Toronto: quasi fatta. Le cifre in ballo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?