Il prossimo impegno del Milan sarà sul campo del Napoli (Ansa)
Il prossimo impegno del Milan sarà sul campo del Napoli (Ansa)

Milano, 16 novembre 2020 – In casa Milan, in attesa del rientro di tutti i giocatori impegnati con le varie nazionali, è cominciata la marcia di avvicinamento alla sfida di domenica sera in casa del Napoli dell’ex rossonero Gattuso. Oggi la squadra si è infatti  ritrovata a Milanello dove, agli ordini di mister Giacomo Murelli – vice di Stefano Pioli, ancora alle prese con la positività al coronavirus –, ha sostenuto un test amichevole contro la Primavera rossonera, battuta 6-0 grazie alle reti segnate da Rebic, Ibrahimovic, Castillejo, Musacchio, Castillejo e Hauge. In campo anche Alexis Saelemaekers che sembra avere quindi risolto il problema fisico che nei giorni scorsi lo aveva costretto a lasciare il ritiro del Belgio.

Distanza tra domanda e offerta per il rinnovo di Calhanoglu

Ad assistere alla seduta d’allenamento c’era anche il Direttore Tecnico rossonero Paolo Maldini che assieme a Frederic Massara nelle prossime settimane dovrà affrontare i delicati capitoli dei rinnovi di Gianluigi Donnarumma e Hakan Calhanoglu (di quello di Ibrahimovic se ne parlerà nei prossimi mesi). Se per quanto riguarda la situazione legata al portiere classe 1999 filtra un cauto ottimismo, lo stesso non si può dire per il prolungamento del fantasista turco: Calhanoglu attraverso il suo agente avrebbe infatti fatto recapitare al club di via Aldo Rossi una richiesta di ingaggio di oltre 6 milioni, ben lontana dai 4 offerti dai rossoneri. La rottura tra le parti non si è comunque ancora consumata e margini di trattativa ci sono ancora ma sullo sfondo ci sono anche diversi club come Inter, Juventus, Atletico Madrid e Manchester United che sono pronti ad inserirsi nella corsa a Calhanoglu qualora la situazione rinnovo non si sbloccasse.

Leggi anche - Atletica, spostati al 2022 gli Europei di cross a Torino