Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
11 giu 2022

Milan, Lang e Bremer nomi caldi per rinforzare la rosa

I rossoneri si preparano ad accelerare sul mercato

11 giu 2022
matteo airoldi
Sport
Bremer (ANSA)
Bremer (ANSA)
Bremer (ANSA)
Bremer (ANSA)

Milano, 11 giugno 2022 – Il mercato del Milan potrebbe essere vicino a un punto di svolta capace di dare un’accelerata a diverse operazioni in entrata: in attesa di chiudere definitivamente le operazioni per portare in rossonero Divock Origi e Renato Sanches, il club di via Aldo Rossi continua a tenere monitorato il mercato per trovare il giusto rinforzo sulla trequarti. Tra i nomi di Nicolò Zaniolo e Charles De Ketelaere si starebbe facendo largo anche quello di Noa Lang, belga compagno di squadra De Ketelaere e protagonista di una eccellente stagione al Bruges, dove gioca assieme al già citato De Keteleaere e ha messo a segno sette reti condite da 12 assist. Secondo il “De Teleegraf” il giocatore sarebbe addirittura a un passo dal Milan per una cifra vicina ai 20 milioni di euro. Secondo il media dei Paesi Basi mancherebbe soltanto l’ok definitivo di RedBird per suggellare l’operazione. Per quanto riguarda il rinforzo in difesa, invece, secondo Sky Sport sarebbero in rialzo le quotazioni di Bremer del Torino e in ribasso quelle di Botman, sul quale sarebbe sempre più forte il pressing del Newcastle. Per assicurarsi il brasiliano reduce da una grande annata in granata bisognerà però battere la concorrenza dei cugini dell’Inter.

Cardinale elogia Maldini

Nel frattempo, il nuovo patron rossonero Gerry Cardinale ha parlato dagli Stati Uniti attraverso le colonne del “Financial Times” spendendo parole di grande elogio per Paolo Maldini, sempre più vicino a una conferma ufficiale: “Per me era importante conquistarlo. Quando sono venuto abbiamo trascorso alcune ore assieme ed è stato fantastico”. Il numero uno di RedBird ha poi parlato dell’importanza della costruzione del nuovo stadio: “Un brand importante come quello del Milan merita un’infrastruttura all’altezza di esprimere il suo potenziale complessivo e la sua grandezza calcistica. Abbiamo maturato una grande esperienza con gli stadi negli Stati Uniti. Milano e l’Italia meritano un impianto di caratura mondiale che sappia ospitare il meglio dello sport e dell’intrattenimento”.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?