Musacchio e Calhanoglu (ANSA)
Musacchio e Calhanoglu (ANSA)

Milano, 20 febbraio 2020 – Ultime prove tattiche per il Milan in vista del match di sabato in casa della Fiorentina. Nell’unica seduta odierna che si è svolta sotto gli occhi del direttore tecnico Paolo Maldini e del direttore sportivo Frederic Massara, infatti, i rossoneri si sono concentrati sul perfezionamento di alcune situazioni di gioco prima di concludere l’allenamento con una partitella a campo ridotto. Le buone notizie per mister Stefano Pioli arrivano dal rientro in gruppo di Matteo Musacchio e Hakan Calhanoglu che hanno quindi smaltito i relativi problemi muscolari e torneranno con tutta probabilità nella lista dei convocati. Oltre al lungo degente Lucas Biglia, all’Artemio Franchi mancheranno invece Alexis Saelemaekers e Simon Kjaer, alle prese rispettivamente con un trauma distorsivo-contusivo alla caviglia e con una lesione al retto femorale della coscia sinistra.

In difesa non è quindi escluso di nuovo un impiego del giovanissimo Matteo Gabbia che oggi ha parlato a Milan TV del suo esordio contro il Torino e dei suoi obiettivi in rossonero: “L’esordio è stato veloce e intenso. Ho cercato subito di capire cosa avrei dovuto fare. Sono contento con il senno di poi di aver fatto bene e aver aiutato la squadra. Mi hanno aiutato tutti in questo percorso e non posso che ringraziarli e continuare a lavorare per migliorare. Domenica contro la Fiorentina giocheremo un’altra gara importantissima e spero di poter scendere in campo. Le scelte spettano comunque al mister e vanno rispettate. Comunque sia il mio obiettivo resta vincere tutte le partite con la squadra e cercare di fare sempre meglio”.