20 dic 2021

Milan-Napoli, Spalletti: "Giocato da grande squadra". Pioli: "Non siamo stanchi"

Il dopopartita del big match del diciottesimo turno di Serie A

matteo airoldi
Sport

Milano, 19 dicembre 2021 – Basta un gol di Elmas al 5’ minuto al Napoli per stendere il Milan nel big match del diciottesimo turno di Serie A e agganciarlo al secondo posto a quota 39 punti, facendo di fatto un regalo di Natale anche all’Inter che, a +4 su rossoneri e partenopei, può festeggiare la conquista del titolo di campione d’Inverno con un turno di anticipo. Un successo che ha lasciato soddisfatto ovviamente mister Luciano Spalletti che a fine gara, ai microfoni di Dazn, ha elogiato la prestazione dei suoi ragazzi: “Quello che più mi ha fatto piacere è stato il modo in cui abbiamo tenuto la partita in equilibrio senza abbassarci troppo nell’arco dei 90’. Lo abbiamo fatto un po’ solo alla fine quando è entrato anche Giroud e loro hanno tentato di buttarla in area cercando di far valere la fisicità degli attaccanti. In quel frangente siamo stati costretti a faticare un po’. Avremmo potuto organizzare qualche ripartenza con i tre piccoli ma non ci siamo riusciti perché nel calcio la fisicità è fondamentale. Ci sono però capitate anche delle palle gol per andare sul 2-0 forse anche più nitide di quelle capitate al Milan e abbiamo giocato da grande squadra contro un grande avversario”.

Il rammarico di Pioli

Umori opposti sul fronte rossonero dove c’è tanto rammarico per il risultato finale ma non certo delusione per la prestazione complessiva della squadra, come spiegato da mister Stefano Pioli che ha poi voluto allontanare l’idea di un Milan stanco: “Non siamo stanchi, anzi, abbiamo forse fatto una partita tra le migliori del nostro campionato dal punto di vista dell’intensità, dell’aggressività e dell’energia. E’ chiaro che si possa giocare meglio. A me la squadra è piaciuta in tutto per tutto anche se forse ci è mancata la giocata vincente, ma non la condizione fisica”. Inevitabile, poi, un accenno al gol annullato in pieno recupero a Kessié: “Si dirà che a termini di regolamento è stato giusto annullarlo ma mi chiedo come possa recare danno al difensore un giocatore a terra che non fa nulla per intervenire. Adesso possiamo solo leccarci le ferite e pensare alla partita di mercoledì per rialzarci”.

Leggi anche - Serie A, Samp e Venezia si fermano sull'1-1. Il Toro batte il Verona


 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?