Mirabelli (LaPresse)

Milano, 12 giugno 2018 – E’ ufficialmente cominciata la missione russa di Massimiliano Mirabelli e Rino Gattuso che assisteranno ad alcuni match del Mondiale che inizierà giovedì e, nonostante qualche smentita di rito, visioneranno giocatori che potrebbero rientrare nell'orbita del Milan della prossima stagione.  Proprio il direttore sportivo rossonero, intercettato dai microfoni di Premium Sport, ha fatto un punto della situazione di casa Milan, spegnendo le voci di un possibile scambio Falcao-André Silva e ribadendo la volontà del club di trattenere tutti i big tra cui anche Gigio Donnarumma: “Vogliamo assolutamente trattenere tutti i nostri giocatori migliori nonostante siano cercati anche da altri club importanti. Abbiamo una squadra di grande valore tecnico e patrimoniale. Donnarumma è un patrimonio del Milan e del calcio e in questo momento attorno a lui c’è silenzio e tranquillità, quindi non ci sono problemi. Per quanto riguarda invece le voci su uno scambio tra Andre Silva e Falcao lo ritengo abbastanza improbabile. Falcao è un ottimo giocatore che però è nella fase finale della carriera mentre Silva è un giovane che, pur avendo faticato nel suo primo anno in A, merita tempo perché sono certo che diventerà un giocatore molto forte”.

Inevitabile poi un accenno alla sentenza UEFA che arriverà presumibilmente il 19 giugno e per cui Mirabelli non ha mostrato preoccupazione. Il manager rossonero ha infatti addirittura alzato il tiro stabilendo l’obiettivo della prossima stagione, ovvero la conquista di un posto in Champions: “Non ci faremo cogliere impreparati. Ovviamente speriamo che non ci venga tolta l’Europa. Senza il Milan la coppa perde fascino. L’anno prossimo vogliamo conquistare la Champions e lavoriamo tutto il giorno per questo”. Infine Mirabelli ha lasciato aperta la porta ad un possibile ritorno di Thiago Silva che in questi giorni ha ammesso che potrebbe anche chiudere la carriera in rossonero: “E’ un grande giocatore e non può che far piacere sapere che giocatori come lui sognano di venire al Milan”.