31 gen 2022

Milan, mercato senza colpi "last minute". Theo Hernandez è a un passo dal rinnovo

Il francese resterà in rossonero fino al 2026. Rinviata di sei mesi la cessione di Samu Castillejo

matteo airoldi
Sport
Theo Hernandez (ANSA)
Theo Hernandez (ANSA)

Milano, 31 gennaio 2022 – Si è chiusa senza colpi dell’ultim’ora la sessione di mercato invernale del Milan. Una sessione in cui i rossoneri non hanno recitato un ruolo da protagonisti: l’unico movimento in entrata è stato infatti l’ingaggio dell’attaccante classe 2004 Marko Lazetic, prelevato dalla Stella Rossa per una cifra non lontana dai cinque milioni. Sul fronte delle uscite, invece, hanno lasciato Milanello Plizzari, approdato in prestito al Lecce, Pellegri e Conti. In queste settimane la dirigenza rossonera ha lavorato per cercare di assicurarsi un difensore centrale per sopperire all’assenza fino al termine della stagione di Simon Kjaer ma non si sono create le giuste condizioni per affondare il colpo. In cima alla lista dei desideri c’era Sven Botman del Lille, nome che però potrebbe tornare d’attualità in estate quando a Milanello arriverà il centrocampista Yacine Adlì. Sempre per rinforzare mediana, visto anche il sempre più probabile addio di Frank Kessié – atteso in queste ore a Milanello dopo aver terminato la Coppa d’Africa anzitempo – i rossoneri hanno messo gli occhi sul portoghese Renato Sanches, in uscita dal Lille che da tempo ha ottimi rapporti con il Milan.
 

Castillejo resta e Theo Hernandez rinnova



Tra le mancate uscite di questa finestra di gennaio c’è invece Samu Castillejo: lo spagnolo è stato a lungo accostato al Valencia che però non è riuscito a trovare l’accordo con il Milan. Nelle ultime ore si era fatta avanti anche la Sampdoria che sembrava aver trovato la giusta intesa con i rossoneri ma la destinazione non convinceva Castillejo che resterà così a Milanello per almeno altri sei mesi. Il Milan, nel frattempo, lavora anche ai rinnovi dei giocatori in scadenza e ha trovato l'accordo con Theo Hernandez che nei prossimi giorni firmerà un rinnovo fino al 2026 a stipendio pressoché raddoppiato. Nelle prossime settimane, poi, potrebbe arrivare l’accelerata decisiva anche per i prolungamenti di Leao e Bennacer mentre sembrano molto più lontani quelli di Romagnoli e Kessié.

Leggi anche - Calciomercato, tutte le trattative: Gatti alla Juve, colpo last minute per la Lazio

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?