Meité (ANSA)
Meité (ANSA)

Milano, 14 gennaio 2021 - Archiviato il passaggio ai quarti di finale di Coppa Italia – dove i rossoneri disputeranno il derby contro l’Inter – la dirigenza del Milan ha dato una brusca accelerata sul mercato e regalato a Stefano Pioli un importante rinforzo in mediana, reparto che è recentemente andato un po’ in sofferenza per i problemi fisici di Bennacer e Krunic e la squalifica di Tonali: il Milan si è infatti assicurato le prestazioni di Soualiho Meité che arriverà in rossonero con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto, che garantirà al Torino, club che è attualmente titolare del cartellino del giocatore, una cifra di poco inferiore ai 10 milioni di euro. Il centrocampista parigino è atteso già nelle prossime ore a Milano e domani inizierà l’iter delle visite mediche che precederanno la firma sul contratto e l’inizio della sua avventura rossonera. Possibile quindi che il giocatore, che non ha preso parte alle ultime due sfide contro i rossoneri, sia a disposizione di Pioli già per la gara di lunedì contro il Cagliari.

Per l’attacco calde le piste Mandzukic e Diego Costa

La dirigenza milanista sta però lavorando anche per portare in rossonero un difensore centrale e una prima punta da affiancare a Zlatan Ibrahimovic. Per l'attacco i nomi caldi sono altisonanti e rispondono agli identikit di Mario Mandzukic e Diego Costa. Il croato ex Juventus stuzzica particolarmente il Milan ma è fermo da diversi mesi dopo la fine dell’avventura con i qatarioti dall’Al Duhail. Per questo nelle ultime ore sono poderosamente risalite le quotazioni di Diego Costa come riferiscono anche diversi media spagnoli. Il trentaduenne attaccante brasiliano – assistito da Jorge Mendes, che sarebbe una figura chiave in questa operazione – ha chiuso a dicembre la sua seconda parentesi all’Atletico Madrid e si sta allenando in Brasile dopo che la trattativa con il Marsiglia non è andata in porto. Per i rossoneri potrebbe rappresentare così come Mandzukic un colpo di alto profilo sul piano della qualità e della personalità e che potrebbe essere utile per rilanciare le ambizioni scudetto dei rossoneri. I prossimi giorni saranno decisivi anche su questi due fronti.

Leggi anche - Coppa Italia, Napoli-Empoli 3-2. Azzurri ai quarti grazie a Petagna