Donnarumma (ANSA)
Donnarumma (ANSA)

Genova, 29 luglio 2020 – Tra le priorità del Milan ci sono sicuramente le conferme di Gianluigi Donnarumma, protagonista anche contro la Sampdoria (quarto rigore parato in stagione per lui) e con un contratto in scadenza l’anno prossimo, e di Zlatan Ibrahimovic che questa sera ha raggiunto quota nove gol e cinque assist stagionali. A ribadire ai microfoni di Sky Sport la volontà del club rossonero di trattenere i suoi gioielli è stato il direttore sportivo Frederic Massara a margine del match giocato questa sera a Marassi: “Con Ibra ci vediamo quasi tutti i giorni e stiamo anche parlando con il suo procuratore Raiola ma vogliamo farlo lontani dai riflettori. Ho già detto in precedenza che ci sono tante cose che valuteremo assieme, a cominciare dal suo spirito e dalla sua voglia di proseguire questa bellissima avventura. Ha giocato una seconda parte di stagione estremamente positiva e siamo tutti molto contenti, lui per primo perché ancora una volta ha dimostrato il suo valore”.

Un po’ diversa la situazione di Donnarumma che deve semplicemente rinnovare (si parla di un’estensione fino al 2023 nel suo caso): Sono due situazioni evidentemente diverse, che presentano alcune particolarità. Gianluigi il contratto ce l’ha ma vorremmo cercare un’intesa più lunga per costruire un futuro assieme. Su entrambi i fronti vogliamo trovare una soluzione positiva e siamo fiduciosi”. Il direttore sportivo del Milan ha poi confermato la volontà di trattenere anche Hakan Calhanoglu che, pur con un contratto in scadenza nel 2021, nei giorni scorsi ha ribadito la sua fedeltà ai colori rossoneri: “Siamo molto soddisfatti del suo rendimento. Ci sta facendo vedere tutto il suo potenziale e anche nel suo caso stiamo già parlando con l’agente”.