Ismael Bennacer (ANSA)
Ismael Bennacer (ANSA)

Milano, 15 marzo 2021 – In casa Milan non c’è il tempo per ripensare alla sconfitta interna di ieri contro il Napoli perché i rossoneri devono subito rimettersi a correre verso il match di ritorno degli ottavi di Europa League contro il Manchester, in programma giovedì a San Siro. Oggi, infatti, gli uomini di Pioli si sono subito ritrovati a Milanello per preparare la sfida contro i “Red Devils” e lo hanno fatto con una piacevole sorpresa: in gruppo si è rivisto infatti Ismael Bennacer, fermo da metà febbraio per i postumi di un problema muscolare che si era palesato già a dicembre. Il regista algerino, che nella prima parte di stagione si era rivelato una pedina preziosissima dello scacchiere milanista, dovrebbe quindi prender parte, anhe se forse non dal 1', alla gara di giovedì. A Milanello oggi si è però rivisto anche Zlatan Ibrahimovic che, dopo aver svolto un controllo che ha certificato la pressoché completa guarigione dal guaio muscolare rimediato poche settimane fa, ha svolto parte del lavoro con il gruppo. Più difficile ipotizzare una presenza dello svedese tra i convocati contro i "Red Devils", ma già domenica il giocatore potrebbe essere a disposizione di Pioli per la sfida contro la Fiorentina.

Maldini elogia Zlatan

Nel frattempo Ibrahimovic, precovoncato dalla Svezia per le gare in programma a marzo, ha ancora una volta ricevuto gli elogi del direttore tecnico Paolo Maldini, che ha parlato a Sky a margine di Milan-Napoli: “Zlatan è un punto di riferimento per il gruppo ma la sua presenza è importante per tutto quello che fa nell’ambiente Milan, non solo quando gioca. Partecipa ad allenamenti, riunioni e diversi momenti importanti del club”. Il dirigente rossonero ha poi aperto ai rinnovi di Davide Calabria e Frank Kessié che hanno i contratti in scadenza a giugno 2022: “Abbiamo iniziato già a muoverci ma ancora non abbiamo trovato gli accordi”.

Leggi anche - Milan, Pioli: "Troppi errori ma buona gara. Rigore su Theo? Più sì che no"