Maignan (ANSA)
Maignan (ANSA)

Milano, 12 ottobre 2021 – Una nuova, pesante tegola si abbatte sul Milan, già flagellato dagli infortuni in questo inizio di stagione (non ultimo quello di Junior Messias, fermato ieri da una lesione al retto femorale della coscia sinistra che lo terrà ai box per circa una ventina di giorni). I rossoneri perdono infatti anche Mike Maignan: come reso noto dal club di via Aldo Rossi, infatti, l’estremo difensore - fresco vincitore della Nations League con la Francia sarà costretto domani a sottoporsi a un intervento in artroscopia per risolvere un problema al polso sinistro, che da tempo gli causa persistente dolore. I tempi di recupero sono per ora incerti ma si parla ufficiosamente di uno stop di circa tre settimane, che impedirebbe a Maignan di difendere i pali della porta rossonera almeno nelle prossime due gare di Champions League.

Mirante il possibile sostituto

Una perdita non certo di poco conto per il Milan che non ha però perso tempo e già nel pomeriggio si è messo in contatto con Antonio Mirante. Il trentottenne portiere romano, che a fine giugno ha lasciato la Roma alla scadenza del contratto, nei giorni scorsi sembrava ad un passo dalla firma con lo Spezia ma poi l’affare è saltato e ora è spuntata questa ipotesi. L’incontro tra gli agenti del portiere ex Juventus e il Milan sarebbe già in corso – come riportato da Milannews.it – e sarebbe a un passo dalla fatidica fumata bianca. Il Milan avrebbe quindi scelto di non affidare durante l’assenza di Maignan la porta a Tatarusanu che resterebbe quindi il secondo portiere. Fino alla firma di Mirante, che potrebbe comunque arrivare già nelle prossime ore o al più tardi domani, resta aperto ogni possibile scenario.

Leggi anche - Milan, Giroud: "Orgoglioso di questo club. Non vedo l'ora di giocare con Ibra"