Kessie (Newpress)
Kessie (Newpress)

Milano, 30 ottobre 2017 - In un momento di riflessione generale in casa Milan si pensa ai calciatori nuovi che avrebbero dovuto garantire il salto di qualità e che invece non ce la stanno facendo. Su tutti balza agli occhi il momento di Franck Kessie, passato da essere un pilastro della squadra ad inizio stagione alla figura del peso ingombrante.

L'ivoriano ha cominciato alla grande il suo percorso in rossonero con un pre campionato condito da prestazioni nobili contro avversarie di spessore nelle varie amichevoli oltre che a partita di grande affidabilità nei semplici impegni di Europa League. Poi fino alla sconfitta per 4-1 incassata contro la Lazio è stato impeccabile anche in Serie A ma una volta superata la gara che ha gettato nei guai il Milan di Montella è stato protagonista di una preoccupante involuzione.

Il centrocampista dalle grandi percussioni capace tramite la sua esplosività muscolare di essere un perfetto box to box si è trasformato in un interprete che fatica a trovare i giusti ritmi nella partita e che oltre a recuperare molti meno palloni finisce anche per perderne diversi.

I suoi muscoli sembravano una priorità per Montella, ora invece si ragiona anche per una squadra che possa fare a meno di lui. Ma in realtà l'obiettivo non deve essere quello di farlo fuori ma di recuperarlo. perché quel tipo di giocate avevano fatto rapidamente innamorare San Siro ma ora sembrano tremendamente lontani nel tempo. Però se si riuscisse a rispolverare la sua grande condizione fisica allora il Milan potrebbe ricominciare ad ingranare e a ritrovare i successi di inizio stagione. Impensabile e inaccettabile arrendersi all'idea che la squadra abbia espresso già il suo meglio: per questo montella deve credere di più nei suoi ragazzi e cercare di tirare fuori il meglio da loro. E Kessie è parte di questo gruppo: con lui al meglio si possono ricominciare a fare progetti importanti.