Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Salute

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Milan, Kakà vola in Brasile: seguirà Paquetà

Il primo incarico del dirigente brasiliano sarà quello di seguire uno dei maggiori obiettivi dei rossoneri

di ADA COTUGNO
Ultimo aggiornamento il 10 settembre 2018 alle 18:23
Kakà ai sorteggi della Champions League

Milano, 10 settembre 2018- Dopo un breve periodo di prova, Ricardo Kakà è finalmente entrato a far parte a tutti gli effetti delle dirigenza del Milan. Un altro profilo di grandissimo livello per i rossoneri che, dopo Leonardo e Paolo Maldini, riabbracciano sotto nuove vesti uno dei più grandi campioni del passato.

La prima missione da dirigente porterà l'ex calciatore brasiliano nella sua patria, dove è chiamato a monitorare uno dei grandi talenti monitorati dal Milan: Kakà infatti dovrà seguire con attenzione la stagione di Lucas Paquetà, punta di diamante del Flamengo che a soli 21 anni ha già attirato su di sé le attenzioni dei più grandi club europei, dal Barcellona al PSG passando per varie squadre di Premier League.

E dunque chi meglio di un giocatore come Kakà per seguire e magari convincere la giovane stella a cominciare un'avventura con il Milan? Al momento però il nuovo dirigente dovrà soltanto osservare l'andamento e la crescita di Paquetà da vicino, riportando ai rossoneri notizie del loro principale obiettivo.

Delle offerte si occuperà in seguito Leonardo: al momento il ragazzo ha una clausola rescissoria pari a 50 milioni di euro, una cifra importante per un giocatore così giovane che non ha mai avuto un'esperienza in Europa. E ovviamente il Milan dovrà tenere gli occhi ben aperti per non farsi beffare dalle altre squadre, a cui la disponibilità economica non manca di certo e che potrebbero far partire una grande asta per aggiudicarsi il cartellino di Paquetà.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.