Zlatan Ibrahimovic (ANSA)
Zlatan Ibrahimovic (ANSA)

Milano, 5 aprile 2021 – Oramai non ci sono più dubbi: Zlatan Ibrahimovic vestirà la maglia del Milan per almeno un’altra stagione. Stando a quanto riportato dal portale Milannews.it, il club rossonero, dopo settimane di colloqui andati avanti sottotraccia, avrebbe infatti trovato l’intesa pressoché definitiva con Ibra che soltanto pochi giorni fa, dal ritiro della Svezia, aveva ribadito di sentirsi pienamente coinvolto dal progetto rossonero di avere tutte le intenzioni di rinnovare il suo contratto per un altro anno e fare da chioccia a tutti i giovani dello scacchiere di mister Stefano Pioli. Il fuoriclasse svedese dovrebbe guadagnare una cifra di poco inferiore ai 7 milioni di euro percepiti quest’anno, ma con una parte fissa leggermente più bassa. Stando a quanto si apprende, la firma sarebbe imminente e dovrebbe arrivare già entro la metà di questo mese come confermato anche da Sky.

Nessuna novità sui fronti Donnarumma e Calhanoglu

Non ci sono invece novità sul fronte legato ai rinnovi di Gigio Donnarumma e Hakan Calhanoglu, che, come Ibrahimovic, vanno in scadenza di contratto a fine giugno. Il portiere classe 1999 – assistito da Mino Raiola, procuratore anche di Ibra – chiede 10 milioni, mentre il Milan ne mette sul piatto 8 bonus compresi. Una distanza ancora troppo considerevole. Il giocatore non ha mai nascosto la volontà di restare al Milan, ma al momento non ha ancora compiuto, così come non lo ha fatto la società, quel passo determinante per chiudere positivamente la trattativa. Alla finestra restano ovviamente i più grandi club europei che sono interessati al giocatore ma che non hanno ancora fatto offerte ufficiali viste anche le richieste di Donnarumma, non facili da esaudire soprattutto in un periodo di ristrettezze finanziare come questo. Più semplice ma non ancora risolta, come detto, neppure la questione sul rinnovo di Calhanoglu che chiede 5 milioni, a fronte dei 4 bonus compresi offerti dal Milan. Anche in questo caso la volontà del giocatore è quella di dare priorità al Milan e la sensazione è che a breve possa essere trovata la definitiva quadratura del cerchio, anche se società come Juventus e Manchester United, fortemente interessate al turco, sono pronte ad approfittare di ogni minimo strappo tra le parti. Importanti per sbloccare queste due trattative potrebbero essere i soldi incassati da un'eventuale qualificazione in Champions League che resta quindi l'obiettivo primario degli uomini di Pioli.

 

Leggi anche - Guardiola attacca Uefa e Fifa: "Troppe gare, stanno uccidendo i calciatori"