Olivier Giroud
Olivier Giroud

Milano, 11 ottobre 2021 - La doppietta contro il Cagliari è stato il miglior biglietto da visita possibile per Olivier Giroud che però ha dovuto ben presto fare i conti prima con il Covid e poi con una lombalgia. Problemi che adesso sembrano comunque superati, tanto che l’attaccante potrebbe tornare in campo già alla ripresa del campionato contro il Verona. Il transalpino ha parlato proprio oggi ai canali ufficiali della Serie A di queste prime settimane in rossonero: “Sono orgoglioso di giocare nel Milan. Guardavo la Serie A sin da bambino e il mio idolo era Shevchenko e adesso sono fortunato perché ho l’opportunità di giocare e segnare con la maglia del Milan. Gioco per questo e non vedo l’ora di dare tutto per la squadra e per i tifosi”.

Ibrahimovic e Pioli

Il francese, insomma, scalpita ed è pronto anche per creare una coppia d’attacco micidiale con Zlatan Ibrahimovic: “E’ un professionista eccezionale, lo dimostra il fatto che giochi ancora a 40 anni. Ha grande cura di sé e del suo corpo. Io cerco di fare lo stesso per godermi il calcio il più a lungo possibile. Credo che Ibra sia da considerare un grande esempio per i più giovani e uno dei migliori attaccanti in Serie A. Per questo non vedo l’ora di giocarci assieme e allenarmi al suo fianco. Credo proprio che ci divertiremo. Vogliamo vincere con il Milan. Con lui è tutto più semplice”. Parole d’elogio, infine, anche per mister Stefano Pioli: “Sin dal primo colloquio è stato tutto facile e naturale. La conversazione tra noi è stata franca e mi piace molto il suo modo di interpretare il calcio. Lo scorso anno ho seguito il Milan e ha fatto una grande stagione anche grazie a Pioli”.

Leggi anche - Basket serie A: Virtus implacabile. Milano di misura su Varese, Brescia fanalino di coda