Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
15 apr 2022

MIlan-Genoa, Pioli: "Abbiamo giocato con il giusto atteggiamento. Pressione? E' normale"

Il tecnico rossonero ha commentato il successo sul "Grifone"

15 apr 2022
matteo airoldi
Sport
Pioli (ANSA)
Pioli (ANSA)
Pioli (ANSA)
Pioli (ANSA)

Milano, 15 aprile 2022 – E’ la vittoria sul Genoa la sorpresa che trova il Milan nel suo uovo di cioccolato. I rossoneri, che hanno risposto al successo dell’Inter sullo Spezia, potranno così godersi una Pasqua da primi della classe in solitaria e potrà godersela anche mister Stefano Pioli che a fine gara, ai microfoni di Dazn, ha elogiato la prestazione dei suoi: “Sapevo ovviamente del risultato dell’Inter ma con la squadra non ne avevamo parlato perché avevamo soltanto l’obiettivo chiaro di fare di tutto per tornare alla vittoria. Siamo lì e vogliamo giocarcela. Per farlo dobbiamo cercare di vincere tutte le partite. Oggi ci siamo riusciti e siamo soddisfatti perché abbiamo fatto una prestazione giusta. Abbiamo avuto il giusto approccio e grande volontà. Rimane importante anche il fatto di aver rischiato davvero poco”. Ancora una volta, infatti, è stato ottimo il lavoro in copertura dei rossoneri: “La squadra sta lavorando tanto. Chiedo molto ai miei giocatori in fase di non possesso ma il calcio è così: se non hai la palla devi correre tanto per recuperarla. Lo stiamo facendo bene e dobbiamo continuare così”.
 

La pressione e i prossimi impegni



Con il passare delle partite la pressione chiaramente sale: “Sappiamo che la tensione si sente e la pressione sale. Ho detto alla squadra che lo scorso anno la pressione e la tensione erano forse ancora più forti perché non eravamo certi di arrivare tra le prime quattro. Adesso, grazie alle nostre prestazioni, le aspettative sono salite e la pressione c’è ma va tramutata in energia positiva perché lottiamo per qualcosa che due anni fa, quando abbiamo iniziato a lavorare assieme, nessuno si sarebbe immaginato. Spesso sono indeciso sul fatto di alzare o allentare la pressione. Questi ragazzi sono forti e per questo devo pretendere tanto da loro. Manca poco e dobbiamo fare bene. Vogliamo tornare ad essere vincenti. Per molti di noi è la prima volta a questi livelli ma questo percorso ci aiuterà”. Lo sguardo si è poi rivolto ai prossimi impegni dei rossoneri: “Le prossime partite saranno molto complicate come sono state queste e non credo che ci saranno partite facili. Abbiamo perso punti con chi occupa la parte destra della classifica ma siamo in vetta e quindi anche altre lo hanno fatto. Non ci sono calendari facili. Giocare a Roma contro la Lazio non sarà semplice ma daremo tutto per vincere”.

Leggi anche - Spezia-Inter 1-3: decidono Brozovic, Lautaro e Sanchez

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?