Piatek esulta dopo il gol (Lapresse)
Piatek esulta dopo il gol (Lapresse)

Milano, 22 febbraio 2019 - Il Milan non si ferma più: anche l'Empoli è battuto e ora il sogno diventa il terzo posto. A poche settimane dal Derby la rincorsa del Milan all'Inter si fa sempre più credibile, merito di una giornata aperta con una prestazione vincente e convincente che mischia per bene le carte nella corsa al primo posto disponibile dopo la coppia Juventus-Napoli. 

Serie A, dirette, risultati e classifiche

Milan-Empoli 3-0, rivivi la diretta

Una partita mai in discussione nonostante il primo tempo si chiuda sullo 0-0: un gol annullato dal var per un fuorigioco di Paquetà su cross di Rodriguez è il primo brivido, ma poi Dragowski è costretto a due super interventi su Castillejo per portare all'intervallo il risultato di parità. L'Empoli nell'altra metà campo non si vede e nella propria rischia tanto a livello difensivo.

Nella ripresa le differenze emergono e la difesa dell'Empoli imbarca acqua in maniera pesante: il risultato lo sblocca neanche a dirlo Piatek,servito da Calhanoglu che gli regala la palla per segnare il suo settimo gol in sei presenze totali col Milan tra campionato e Coppa Italia. Neanche il tempo di rimettere la palla al centro e siamo già 2-0: Castillejo verticalizza per Kessie che approfitta del disastroso posizionamento della difesa avversaria e batte Dragowski per il raddoppio rossonero.

Dopo il colpo del knockout la partita si spegne e il Milan ne approfitta solo in un secondo momento per segnare il 3-0: cross di Conti sul primo palo per Castillejo che dimenticato ancora una volta riesce a trovare il gol che gli mancava da fine dicembre, giorno della sua ultima partita giocata da titolare, quella in casa con la Spal. Nel finale un gol annullato e una palla sprecata da Borini chiudono la splendida serata rossonera. 

Il Milan adesso è a -1 dall'Inter in attesa di vedere la partita di Firenze di domenica sera, ma il sogno Champions è più vivo che mai.

 

Tabellino

Milan (4-3-3): Donnarumma; Conti, Romagnoli, Musacchio, Rodriguez; Kessié, Bakayoko (80' Biglia), Paquetà (69' Borini); Castillejo, Piatek (69' Cutrone), Calhanoglu. A disp.: A.Donnarumma, Plizzari, Abate, Calabria, Laxalt, Strinic, Bertolacci, Mauri, Allenatore: Gennaro Gattuso.  

Empoli (3-5-2): Dragowski; Veseli, Silvestre, Dell'Orco; Di Lorenzo, Acquah (66' Ucan), Bennacer, Krunic, Pasqual (74' Pajac); Caputo, Farias (66' La Gumina). A disp.: Perucchini, Provedel, Rasmussen, Diks, Maietta, Nikolau, Brighi, Capezzi, Traoré, Oberlin. Allenatore: Giuseppe Iachini.  

Arbitro: Giacomelli.  

Reti: 49' Piatek (M), 51' Kessie (M), 67' Castillejo (M). Note: ammoniti Di Lorenzo (E), Calhanoglu (M).