Donnarumma (ANSA)
Donnarumma (ANSA)

Milano, 11 febbraio 2021 – Il Milan prova ad accelerare sul fronte dei rinnovi dei contratti in scadenza a fine giugno. Come ammesso non più tardi di ieri dall’amministratore delegato rossonero Ivan Gazidis, infatti, l’intenzione del club rossonero è quella di blindare al più presto sia Hakan Calhanoglu che Gianluigi Donnarumma. Con il fantasista turco l’intesa per una cifra annua non lontana dai 5 milioni sembra vicina, mentre per quanto riguarda il discorso legato al rinnovo del portiere classe 1999 la strada sembra un po’ più tortuosa ma non impossibile da percorrere. Donnarumma non ha infatti mai nascosto la sua volontà di restare ancora nel club in cui è cresciuto calcisticamente ma al momento c’è ancora distanza tra i circa 8 milioni annui proposti dal Milan e i 10 chiesti da Mino Raiola.

Le parole di Raiola

Il vulcanico agente del giocatore - e anche di Zlatan Ibrahimovic che nei prossimi mesi dovrebbe sedersi al tavolo per trattare anche la sua permanenza a Milanello - proprio oggi è arrivato a Milano ma ai microfoni di Milannews.it ha preferito non sbilanciarsi sulla trattativa: “Gigio va lasciato in pace perché sta cercando di raggiungere un traguardo importante per il Milan e per la sua carriera. Il resto va fatto nelle retrovie senza che nessuno sappia nulla e cosa sarà anche in futuro”. Il lavoro tra le parti sembra quindi procedere seppur a piccoli passi e sottotraccia e, vista la volontà di entrambe le parti di proseguire il rapporto, già nelle prossime settimane gli ultimi nodi, legati anche alla durata del contratto, potrebbero essere sciolti.

Leggi anche - Napoli-Juventus decisiva per il futuro di Gattuso?