Hakan Calhanoglu (Ansa)
Hakan Calhanoglu (Ansa)

Milano, 21 giugno 2021 – Oramai non ci sono più dubbi: Hakan Calhanoglu è pronto a fare il grande salto e a vestire la casacca dell’Inter. A confermare l'imminente addio al Milan per cambiare sponda dei Navigli è stato lo stesso fantasista turco all’emittente TRT Sport: “Ho raggiunto un accordo con l’Inter e domani tornerò a Milano per mettere la firma sul contratto”. Calhanoglu, che potrebbe essere un sostituito ideale - seppur con caratteristiche diverse - in attesa di capire quando Eriksen potrà tornare in campo, chiude così la sua esperienza rossonera dopo quattro anni, nei quali ha collezionato 32 reti in 172 presenze, facendo però vedere la sua classe cristallina soltanto a sprazzi. All’Inter il numero 10 turco, reduce da un Europeo sottotono, andrà a guadagnare i cinque milioni a stagione più uno di bonus richiesti in questi mesi al Milan che però, come accaduto per Donnarumma, non si è mai discostato dall’offerta iniziale di quattro milioni più bonus.

I possibili sostituiti

Ora i rossoneri devono quindi rendere sempre più intensa la caccia al sostituto di Calhanoglu. Tanti i nomi sul taccuino di Maldini e Massara: sfumato De Paul, finito all’Atletico Madrid, restano comunque in corsa Hakin Ziyech, fresco vincitore della Champions League con la casacca del Chelsea, e Brahim Diaz che il Milan vorrebbe trattenere dopo una stagione decisamente positiva. I rossoneri trattano da tempo con il Real Madrid per il rinnovo del prestito dello spagnolo con l’aggiunta però di un diritto di riscatto. Il nodo della trattativa sarebbe poi un eventuale diritto di riacquisto voluto dal Real. Più staccato, almeno per ora Mattia Zaccagni, per il quale i rossoneri avrebbero effettuato solo sondaggi.

Leggi anche - Lazio, Sarri vuole i suoi fedeli: si tratta per Callejon