Calhanoglu (ANSA)
Calhanoglu (ANSA)

Milano, 23 maggio 2020 – Uno dei possibili pilastri del Milan targato Ralf Rangnick – qualora l’allenatore-manager tedesco decidesse di cedere alla corte serrata dei rossoneri – potrebbe essere Hakan Calhanoglu, giocatore di fantasia e molto stimato dall’attuale dirigente delle squadre di proprietà della Red Bull. Il turco però ha un contratto in scadenza nel 2021 ed è intenzionato ad accantonare almeno in questo periodo la questione rinnovo (su cui punta il Milan), come ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport: “Io al momento sono concentrato soltanto sulle dodici partite di campionato che restano e spero tanto nella ripartenza della Serie A. Più avanti affronteremo la questione con il mio agente sperando di trovare una buona soluzione.”

L’ex Stoccarda non si è poi sbilanciato sul futuro della panchina rossonera spendendo parole positive sia per Stefano Pioli sia per Rangnick: “Pioli mi conosce e sa che mi piace giocare da numero 10. Con lui ci alleniamo molto bene anche perché è una gran brava persona. Per quanto riguarda Rangnick ne ho sentito parlare da alcuni miei ex compagni che lo hanno avuto come allenatore. Non spetta comunque a me prendere questa decisione. Rispetto molto sia lui che Pioli.”