Dusan Vlahovic (Ansa)
Dusan Vlahovic (Ansa)

Milano, 17 agosto 2020 - Il Milan potrebbe affiancare Dusan Vlahovic a Zlatan Ibrahimovic. L'ultima idea di Maldini e Massara sarebbe quella di portare a Milano il giovane attaccante della Fiorentina, così da farlo crescere e maturare al fianco dello svedese. Il tutto, ovviamente, nel caso in cui ci fosse effettivamente la fumata bianca tra i rossoneri e Ibra, che ancora si fa attendere nel dare una risposta definitiva per il rinnovo di contratto. Il Diavolo, già in contatto con i viola per Nikola Milenkovic, vorrebbe estendere il discorso alla punta 20enne, ma solo se Ibrahimovic accetterà di rimanere. Altrimenti Maldini andrebbe a caccia di un bomber più maturo e in grado di assicurare un buon bottino di gol, senza rischiare di inserire in squadra una scommessa nel ruolo di titolare inamovibile.

CAPITOLO DIFESA - Milenkovic rimane il pallino fisso di Pioli per completare il reparto arretrato. L'affare non è semplice, la trattativa prosegue seppur in fase ancora piuttosto embrionale. Il vero problema del Milan, in questo momento, è quello di non riuscire a sfoltire il reparto arretrato. In particolare la situazione di Mateo Musacchio preoccupa la dirigenza rossonera. Infortunato da metà giugno, l'ex Villarreal dovrà stare fuori ancora parecchi mesi, e sarà pronto a tornare in condizione solo per la seconda parte della prossima stagione. Il suo contratto è in scadenza nel 2021, per cui è complicato andare a trovare un club disposto a spendere 10 milioni di euro per il suo cartellino.