Bonaventura (LaPresse)
Bonaventura (LaPresse)

Milano, 5 dicembre 2019 – Tattica e precisione sono stati i piatti forti del menù d’allenamento del Milan che oggi ha sostenuto una sola sessione d’allenamento in quel di Milanello sotto gli occhi di un ospite speciale come Fabio Capello che in rossonero ha scritto pagine importanti di storia sia da giocatore che da allenatore. Continua quindi la marcia di avvicinamento dei rossoneri alla trasferta di domenica sera in casa del Bologna. Mister Pioli intanto è alle prese con le prime scelte di formazione: il quasi certo ritorno di Paquetà nelle rotazioni apre infatti ad un possibile ballottaggio tra il brasiliano e Kessié per un posto a centrocampo assieme a Bennacer e a uno tra Bonaventura e Krunic.

Proprio il centrocampista ex Atalanta, protagonista di due ottime prestazioni contro Napoli e Parma, ha parlato oggi a Sky Sport della situazione dei rossoneri e della partita contro il Bologna: “Al Dall’Ara ci aspetta una partita importantissima per dare continuità ai nostri risultati positivi. A Parma siamo riusciti a portare a casa i tre punti e non era facile. Ora dobbiamo ripeterci. La nostra classifica secondo me non rispecchia il nostro potenziale, ma ultimamente siamo migliorati e dobbiamo continuare a farlo. Con l’arrivo di Pioli abbiamo aumentato l’aggressività, siamo più corti e compatti. Aspetti che favoriscono il rendimento dei giocatori che da quando c’è il mister si è innalzato”. Infine Bonaventura ha auspicato il ritorno in rossonero di Zlatan Ibrahimovic: “Magari arrivasse, è un grande campione. Tutte le squadre vorrebbero averlo. Non so però cosa succederà”.