5 apr 2022

MIlan-Bologna, Pioli: "Ci è mancato solo il gol. Pressioni? No, lo spirito era giusto"

Il tecnico rossonero ha analizzato il pari contro i felsinei

matteo airoldi
Sport
Pioli (ANSA)
Pioli (ANSA)

Milano, 4 aprile 2022 – Si assottiglia il gap in vetta alla classifica tra il Milan e le inseguitrici Napoli e Inter, ora rispettivamente a uno e quattro punti (ma con una partita da recuperare) di distanza dai rossoneri. La capolista, davanti a un San Siro vestito a festa per il ritorno al 100% della capienza, è stata infatti fermata sullo 0-0 da un Bologna tutto cuore e capace di resistere all’impeto dei rossoneri, apparsi troppo imprecisi in zona gol. Mister Stefano Pioli, ai microfoni di DAZN, ha comunque cercato di trovare aspetti positivi nella prestazione dei suoi ragazzi: “Credo sia abbastanza evidente che sia mancato solo il gol. La squadra ha fatto di tutto per fare la partita, ha lottato, giocato con intensità e creato tantissime occasioni, ma purtroppo non è stata la serata migliore negli ultimi venti metri, la zona in cui si decidono le partite. Non sono d’accordo sul fatto che fosse una partita facile perché tutte le partite vanno giocate lottando come abbiamo fatto anche se purtroppo non è arrivato il gol”.
 

La tensione e i prossimi impegni


Secondo il tecnico del Milan, a frenare i rossoneri non è stata la pressione generata dal giocare dopo le dirette concorrenti per lo scudetto e da un San Siro vicino al tutto esaurito: “Si sta sempre attenti a tutto, ma la squadra ha affrontato la gara con il giusto spirito, con attenzione e concentrazione. Non siamo stati né ansiosi né presuntuosi. Abbiamo giocato una partita seria. Poi è chiaro che con il passare dei minuti è venuta fuori un po’ di frenesia, ma non per la pressione. Credo che la squadra sia preparata, matura e consapevole del momento. I tifosi ci hanno aiutato dal primo all’ultimo minuto e sono stati assolutamente un fattore positivo”. Ora testa al futuro: “Dopo una partita l’attenzione è sempre rivolta al risultato. E’ chiaro che ci sia un po’ di delusione perché volevamo vincere per la classifica, per noi e per i tifosi, ma da domani mattina ripartiremo con il solito equilibrio, con convinzione e fiducia. La squadra sta dimostrando di aver fiducia nel proprio modo di giocare e deve continuare così. Cercheremo di analizzare questa partita e fare meglio dal prossimo impegno a Torino, che sarà molto difficile”.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?