Biglia apprezzato da Giampaolo: sarà titolare
Biglia apprezzato da Giampaolo: sarà titolare

Milano, 19 settembre 2019 - Il Milan tra difficoltà e certezze: dopo la sofferta vittoria di Verona la squadra di Giampaolo ha dovuto fare i conti con la preparazione alla prima vera settimana cruciale della stagione, quella del Derby. Tra i titolari di questo avvio di stagione, che nonostante le carenze nel gioco ha portato 6 punti su 9 disponibili, c'è Lucas Biglia, uno dei protagonisti inaspettati della stagione. Giampaolo crede in lui e gli ha affidato il centrocampo a discapito di Bennacer che per ora rimane come un ripiego: anche per il Derby la situazione sembra rimanere quella, con l'argentino in versione guida del reparto di centrocampo.

Merito di un avvio in cui ha saputo fare i conti con gli infortuni, reduce dall'esperienza dell'anno scorso in cui per forzare si è ritrovato a saltare diverse partite. "Dopo una buona preparazione mi sono dovuto fermare 20 giorni per un piccolo fastidio per non commettere lo stesso errore dell’ottobre dell’anno scorso, così mi sono ripreso la prima settimana, ho avuto la fortuna di giocare domenica contro il Verona, e poco a poco continuerò a trovare la forma. Certamente per trovare la miglior forma si ha bisogno di giocare, ma in una squadra così competitiva non è facile. Quindi bisogna approfittare di ogni minuto che mi dà il mister per trovare la miglior forma il più velocemente possibile" ha dichiarato attraverso i social del Milan.

Sarà una settimana fondamentale per lui, alle prese di nuovo con un Derby in cui sarà fondamentale l'esperienza acquisita nel corso degli anni. “Sono tutti importanti gli incontri, ma questo derby si guarda in tutto il mondo, arrivano messaggi da parti del mondo che non ti aspetti e questo ti fa vedere la grandezza di un club come il Milan, che rimarrà sempre nella storia dei club che hanno vinto di più. L’anno scorso non abbiamo avuto la fortuna di vincerlo e speriamo all’inizio di quest’anno di riuscire a trovare una vittoria che ci dia fiducia per continuare a lavorare. Al di là di tutto è la partita della città. Come con la partita di Verona, dove non abbiamo giocato bene ma abbiamo vinto, ci ha dato modo di lavorare con calma. L’importante sono i 3 punti. Sicuramente miglioreremo tanto, ma se hai l’opportunità di vincere e di continuare a lavorare così, tanto meglio.””