Milan, Paolo Maldini e Stefano Pioli (Ansa)
Milan, Paolo Maldini e Stefano Pioli (Ansa)

Milano, 8 agosto 2020 - Tiemouè Bakayoko ha detto sì al ritorno al Milan. Il francese e i dirigenti rossoneri hanno trovato l'accordo economico per stabilire il rientro a Milano del centrocampista del Chelsea, che ha già trascorso una stagione all'ombra del Duomo. Bakayoko ha dimostrato di essere convinto del progetto, tanto che sarebbe disposto a dimezzarsi lo stipendio. Al momento guadagna infatti sei milioni di euro dai Blues, cifra fuori budget per il Diavolo, che gliene ha offerti tre. Ora rimane da scavalcare lo scoglio più grande, quello rappresentato dal valore del cartellino del giocatore.

Il Chelsea vorrebbe incassare almeno 20 milioni dalla sua cessione, Maldini e Massara ne vorrebbero mettere sul piatto 15. La trattativa tra i club è ancora agli inizi, ma novità potrebbero arrivare presto.

La priorità della società è, ad oggi, un'altra. I rinnovi di Ibrahimovic, Calhanoglu e Donnarumma saranno i primi argomenti che i rossoneri affronteranno in queste giornate di agosto. In parallelo, si lavora per acquistare a titolo definitivo Ante Rebic, che è in prestito fino al 2021 dall'Eintracht Francoforte. Resta aperta la pista Serge Aurier per la fascia destra, ma prima dovrà partire uno tra Conti e Calabria.