Milano, 6 agosto 2021 - Nel futuro di Lionel Messi pare davvero esserci il Paris Saint Germain. Tutto lascia pensare che il fenomeno argentino, fresco di separazione dal Barcellona, continuerà la sua carriera all'ombra della Tour Eiffel, dove ritroverebbe l'amico Neymar. Quello transalpino sembra l'unico club in grado di accaparrarsi la Pulce, assecondando le sue pretese economiche. A confermare la volontà dei francesi di provarci, ecco le parole di Mauricio Pochettino. "Sappiamo cosa è successo ieri ma siamo concentrati sulla partita di Troyes e sulla voglia di fare una buona partita per iniziare la stagione - le dichiarazioni del tecnico alla vigilia dell'esordio in Ligue 1 - Leonardo e il nostro presidente stanno lavorando per migliorare la squadra. Conta la qualità dei giocatori: la società valuta le opzioni e ovviamente Messi è una di queste". 

Il City si tira indietro 

Lo stesso non si può dire per il Manchester City, almeno ascoltando le dichiarazioni di Pep Guardiola. "Non è assolutamente nei nostri piani. Abbiamo preso Grealish, indosserà la 10 perché siamo convinti di lui ed eravamo sicuri che Messi avrebbe continuato la sua avventura al Barcellona, quindi ora non è nei nostri pensieri - sottolinea l'allenatore dei Citizens - Il suo addio è stata una sorpresa. Laporta oggi è stato chiaro sui motivi. Come tifoso del club, mi sarebbe piaciuto avesse proseguito al Barcellona. Ho un'incredibile gratitudine per il giocatore più straordinario che ho visto nella mia vita. Tutto quello che posso dire è grazie mille per aver portato il Barcellona ad un altro livello, per aver permesso al Barcellona di dominare il mondo per un decennio, e gli auguro il meglio per gli ultimi anni della sua carriera. Non sarà dimenticato". 

Leggi anche: Inter, pronto il rilancio del Chelsea per Lukaku