Dries Mertens (Lapresse)
Dries Mertens (Lapresse)

Milano, 10 novembre 2019 - Una clamorosa indiscrezione rimbalza sull’asse Milano-Napoli. Da una parte l’Inter in grande rilancio, dall’altra un Napoli in crisi e con un ambiente spaccato: le novità di mercato sono dietro l’angolo. Una di queste, in maniera sorprendente, ma forse neanche tanto, porta Dries Mertens in orbita nerazzurra per l'estate del 2020.

IPOTESI GIUGNO – La situazione di Dries Mertens a Napoli è nota, il 32enne belga va in scadenza di contatto nel 2020 e già a gennaio può accordarsi con un altro club per la prossima stagione. C’è in atto una trattativa per il rinnovo a Napoli, dove Mertens ha superato Maradona come numero di gol segnati, ma le vicende dell’ultimo periodo potrebbero di fatto inibire qualsiasi tipo di accordo. Ecco allora che non è più così improbabile vedere Mertens con un’altra maglia a giugno. Qui entrerebbe in scena l’Inter, lesta ad avviare i contatti con il belga che ritroverebbe a Milano l’amico Romelu Lukaku. Per giugno, i nerazzurri sono vicini al giocatori.

E GENNAIO? – Ma c’è chi mormora che qualcosa possa muoversi anche prima. D’altronde, se sarà rottura tra Mertens e il Napoli, perché aspettare giugno quando già a gennaio si potrebbe trovare un rinforzo adeguato dal mercato, in sostituzione di Sanchez. Certo, ci sarebbe un corrispettivo in denaro da spedire a Napoli e non un colpo a parametro zero, però chissà che le cose non possano affrettarsi. Mertens attualmente guadagna in azzurro circa 4 milioni, probabilmente chiederà all’Inter qualcosina in più ma tutto sommato è un affare fattibile e non onerosissimo per le casse nerazzurre. E alla fine c’è anche Lukaku, che una buona parolina potrebbe mettercela. Insomma, a 32 anni Mertens non è pronto per la Cina – destinazione vociferata per gennaio – ma per l’Inter di Conte sì. Se son rose fioriranno.