Alessio Cragno, 24 anni (Lapresse)
Alessio Cragno, 24 anni (Lapresse)

Roma, 24 marzo 2019 - Da punto forte della passata stagione ad anello debole quest'anno: la Roma in estate si prepara a un'autentica rivoluzione in difesa.

OLSEN VIA, ARRIVA CRAGNO? - I più vicini all'addio, per motivi opposti, sono Rick Karsdorp e Kostas Manolas: l'olandese, nonostante i tanti guai fisici ormai alle spalle, non ha convinto la dirigenza giallorossa, che ha ancora negli occhi la pessima copertura sul gol di Fares a Ferrara, mentre il greco, nel cui contratto figura una clausola rescissoria da 36 milioni, fa gola a mezza Europa. Destino incerto invece per Federico Fazio, Ivan Marcano e Juan Jesus, mentre sembra già sul viale del tramonto l'esperienza a Roma in chiaroscuro di Robin Olsen. Il portiere svedese non si è confermato la saracinesca impenetrabile che impedì l'accesso dell'Italia agli ultimi Mondiali: anzi, tolte le partite sugli scudi contro Napoli e Bologna, l'ex Copenaghen ha palesato tante incertezze spesso dai tratti di vere e proprie "papere" che stanno spingendo il quartier generale di Trigoria a guardare altrove. In Sardegna, per la precisione, dove da due stagioni sta brillando Alessio Cragno: l'estremo difensore fiorentino, al contrario dei 198 centimetri di Olsen, non può contare su un'altezza trascendentale (1.84 m), ma ha un'agilità che, nonostante l'abbondanza nel ruolo al momento, potrebbe portarlo presto a vestire l'azzurro dell'Italia. E il giallorosso della Roma.

VICINO MANCINI - Sistemati i pali, l'opera di restyling che sarà condotta dal futuro ds (con Luis Campos nome nuovo che si aggiunge al lotto composto da Gianluca Petrachi, Piero Ausilio e dallo stesso attuale reggente Frederic Massara) sarà ancora lunga: da sistemare e, perché no, da ringiovanire, c'è l'intero pacchetto arretrato. L'identikit perfetto risponde al nome di Gabriel Magalhaes del Lilla: classe '97, il brasiliano può contare su una grande fisicità (190 cm per 87 kg) che gli consente di dare il massimo sia da centrodestra che centrosinistra. Sulla stessa falsariga, ma con in aggiunta spiccate doti offensive che gli hanno permesso di siglare già 6 reti in Serie A, c'è Gianluca Mancini, valutato 25 milioni dall'Atalanta: un sacrificio che la Roma vuole compiere per assicurarsi il 22enne pisano. Non solo la retroguardia: sul taccuino degli uomini mercato di Trigoria c'è anche Boubakary Soumaré, mediano (e all'occorrenza anche difensore) in forza al Lilla come Magalhaes e che, proprio come il brasiliano, per 10 milioni potrebbe sbarcare a Roma.