Allan, 28 anni
Allan, 28 anni

Napoli, 11 gennaio 2019 - Una finestra di mercato che doveva essere tranquilla in casa Napoli ma che potrebbe riservare un finale thriller, sia in entrata che in uscita: il Paris Saint-Germain continua a spingere per Allan, così come il club partenopeo prosegue nel pressing per Nicolò Barella.

EFFETTO CR7 - I due affari sembrano legati da un filo tangibile: Aurelio De Laurentiis ha lasciato intendere a chiare lettere che il mastino brasiliano partirà solo qualora arrivasse un sostituto all'altezza. Oltre a un'offerta più che sostanziosa: dagli 80 milioni richiesti inizialmente (e ora messi sul piatto dal Psg) ai 100 attualmente necessari per sancire il divorzio tra il Napoli e Allan. Dicesi effetto CR7. Intanto nel quartier generale di Castel Volturno ieri si è provato a far sbollire la situazione con un vertice tra il ds Cristiano Giuntoli e l'entourage dell'ex Udinese, al quale la società francese ha offerto un ingaggio raddoppiato rispetto a quello attualmente percepito all'ombra del Vesuvio. Tra le tante voci in capitolo forse finora manca proprio quella del diretto interessato, individuato da Al-Khelaifi come il rinforzo necessario per irrobustire la mediana di una formazione che mai come quest'anno sogna la Champions League. L'impressione è che nei 20 giorni di calciomercato che restano la vicenda regalerà altri rilanci: dagli 80 milioni attualmente messi sul piatto il Psg potrebbe salire davvero ai 100 richiesti da De Laurentiis che, a quel punto, si fionderà con ancora più determinazione su Barella.

40 + DUE GIOCATORI - Va detto che la proposta ufficiale presentata al Cagliari nelle ultime ore è cambiata. Conseguenza dell'incontro avvenuto ieri a Milano tra Giuntoli e alcuni emissari del club sardo, che hanno confermato la condizione inesorabile posta da patron Giulini per privarsi del classe '97 in questa sessione di mercato: 50 milioni, che il Napoli vorrebbe raggiungere con 40 cash più due contropartite tecniche che rispondono ai nomi di Adam Ounas e Marko Rog. Il tutto in attesa del rilancio del Chelsea, che però nella corsa a Barella parte con un handicap: la moglie del capitano del Cagliari preferirebbe restare in Italia. Con l'Inter che negli ultimi giorni ha abbandonato questa sorta di asta, rimane in ballo il solo Napoli, vincolato però dall'increscioso intrigo internazionale Allan-Psg. E meno male che Carlo Ancelotti in una delle ultime conferenze del 2018 aveva parlato di una sessione di mercato tranquilla per il club partenopeo.