Olivier Giroud (Ansa)
Olivier Giroud (Ansa)

Milano, 15 giugno 2021 – Olivier Giroud resta in cima alla lista dei desideri del Milan per rinforzare l’attacco e trovare un partner in grado di dar man forte a Zlatan Ibrahimovic che sta riscontrando qualche problema in più del previsto nel recuperare dall’infortunio rimediato nel finale di stagione. Le trattative tra il club rossonero e l’attaccante francese, fresco campione d’Europa con il Chelsea, procedono spedite e l’intesa sulla base di un biennale da oltre 4 milioni a stagione non sembra lontano. Per portare a termine l’affare, come ha ammesso anche Sky, il giocatore dovrà far valere il tacito accordo con il Chelsea, che avrebbe promesso di liberarlo gratuitamente in caso di offerta dall’estero. Ogni giorno, quindi, potrebbe essere quello decisivo per arrivare alla fumata bianca definitiva.

Si tratta per il riscatto di Tonali

Non sono ancora in dirittura d’arrivo, invece, le trattative legate al riscatto di Sandro Tonali dal Brescia: il Milan, che dopo i 10 milioni di prestito oneroso versati quest’anno ne deve corrispondere altri 20 alle “Rondinelle”, ha chiesto di rimodulare la cifra finale ma l’accordo non è ancora stato trovato. Nonostante la dead line per il diritto di riscatto sia fissata per domani, il riscatto di Tonali non sembra comunque a rischio così come quello di Fikayo Tomori dal Chelsea che potrebbe essere ufficializzato a breve. Nessuna novità, invece, sul futuro di Hakan Calhanoglu che non ha ancora accettato l’offerta di rinnovo del Milan ma non ha sul piatto offerte concrete dall’Europa. In caso di addio del turco, però, il Milan ha pronte le alternative che rispondono agli identikit di Rodrigo De Paul dell’Udinese e Hakin Ziyech del Chelsea.

Leggi anche: Euro 2020, Belotti: "Vogliamo vincere il torneo"