Milano, 13 gennaio 2018 - Quella che poteva sembrare una semplice paura adesso rischia di diventare un serio problema per il Milan. Suso al Liverpool non è un'utopia per tanti fattori e adesso si attendono sviluppi sulla trattativa che potrebbe privare i rossoneri del calciatore di maggiore talento all'interno della rosa.

Calciomercato 2018 gennaio, tutte le trattative. Milan su Dzeko (per giugno)

Le principali cause di questo interesse da parte dei 'Reds' sono due: la cessione di Coutinho al Barcellona (e i soldi incassati dal Liverpool con questa operazione) e la clausola rescissoria di Suso, messa pochi mesi fa al momento della firma sul rinnovo di contratto.

Mauro Icardi e Wanda Nara in vacanza alle Maldive (Instagram)

Calciomercato 2018 gennaio, le trattative. Inter scatenata

L'acquisto di Coutinho da parte del Barça obbliga il Liverpool a intervenire sul mercato degli attaccanti, in particolar modo su quello dei calciatori di fantasia che tanto piacciono a Klopp. E con 160 milioni nelle proprie casse è facile fare l'offerta giusta per il calciatore selezionato. E uno dei volti più indicati dall'allenatore tedesco è proprio quello di Suso, già transitato ad Anfield ma con scarsissimi risultati. Per caratteristiche e qualità è uno dei profili più adatti per il calcio del Liverpool e per questo le due società dovranno incontrarsi.

Ad aggravare la situazione per il Milan, come detto, è la clausola rescissoria dello spagnolo, fissata a 40 milioni al momento dell'ultimo rinnovo. Cifra importate sì ma non proibitiva se si valuta la caratura del calciatore in relazione ai prezzi del mercato odierno, in particolar modo quello inglese. Pagando la clausola rescissoria il Liverpool potrebbe completare l'operazione di mercato trovando un semplice accordo con il calciatore senza passare dal dialogo col Milan. 

Quindi molto dipenderà dalla volontà di Suso che più volte si è detto disposto a fare delle rinunce pur di rimanere al Milan ma che di fronte a una maxi-offerta potrebbe tentennare.