Olivier Giroud (Ansa)
Olivier Giroud (Ansa)

Milano, 18 maggio 2021 – Indipendentemente dal raggiungimento o meno di un posto in Champions League, in casa Milan la dirigenza sembra fortemente intenzionata a rinforzare il reparto offensivo in vista della prossima stagione, dal momento che Mario Mandzukic potrebbe non essere confermato: l’ultimo nome accostato ai rossoneri – dal portale transalpino Telefoot.com – è quello di Amile Adli, esterno offensivo franco-marocchino capace di ricoprire anche il ruolo di trequartista, in forza al Tolosa con il quale quest’anno ha messo a segno otto reti e distribuito sette assist nei 33 incontri disputati. I rossoneri punterebbero forte sul classe 2000 che andrà in scadenza di contratto tra un anno e che il Tolosa valuta circa 15 milioni, ma la concorrenza per il Milan è comunque decisamente folta visto che su Adli sarebbe pressante anche l’interesse di Marsiglia, Moenchengladbach e Bayer Leverkusen.

Giroud vice-Ibra

Adli potrebbe però non essere l’unico innesto offensivo per i rossoneri che vorrebbero affiancare a Zlatan Ibrahimovic – che soprattutto nella seconda parte di questa stagione ha dovuto fare più volte i conti con gli infortuni – un'altra prima punta di qualità ed esperienza che potrebbe rispondere al nome di Olivier Giroud, trentacinquenne transalpino del Chelsea, con il quale quest’anno è andato a segno dieci volte (sei in coppa) conquistando anche l’accesso alla finale di Champions League. A rendere ancor più appetibile il Campione del Mondo con la Francia di Deschamps è il fatto che a fine giugno si libererà a parametro zero vista la scadenza del suo contratto. Anche su questo fronte, quindi, le prossime settimane potrebbero rivelarsi calde.

Leggi anche - Finale Coppa Italia 2021, Atalanta-Juventus: orario, dove vederla in tv, formazioni