Torreira (LaPresse)
Torreira (LaPresse)

Milano, 26 giugno 2019 – Non si può certo definire un segreto il fatto che il Milan, in questa finestra di mercato estiva, abbia come priorità l’ingaggio di un centrocampista di qualità, che sia in grado di dettare i tempi dell’azione. E’ altrettanto ormai assodato che in cima alla lista dei desideri di mister Giampaolo e della dirigenza rossonera ci sia Lucas Torreira. L’Arsenal, per privarsi del talento uruguagio, chiede però una cifra vicina ai 40 milioni, non pochi per le casse rossonere. Nonostante un costo decisamente elevato, però, il Milan in questi giorni tenterà comunque un affondo, puntando forte sulla volontà del giocatore di tornare in Italia e riabbracciare Giampaolo, con cui ha avuto una felice parentesi comune alla Sampdoria, e impostando l’affare sulla base di un prestito oneroso con obbligo di riscatto. In queste ore, tra l’altrato i media uruguagi danno elevate possibilità di riuscita dell’affare anche perché l’Arsenal è sulle tracce di Dani Ceballos.

Qualora l’affare non si concretizzasse, il Milan sarebbe pronto a virare su alcune alternative: la più accreditata risponde al nome di Jordan Veretout, dato in uscita dalla Fiorentina che lo venderebbe per circa 25 milioni e che non disprezzerebbe come possibile contropartita Lucas Biglia. Sul francese era forte anche l’interesse della Roma che però in queste ore sta perfezionando lo scambio Manolas-Diawara. Nei prossimi giorni, quindi, la situazione legata al prossimo regista rossonero potrebbe subire una repentina impennata così come la trattativa con il difensore centrale classe 2000 Ozan Kabak. Nei giorni scorsi gli agenti del turco in forza allo Stoccarda, che nel suo contratto ha una clausola rescissoria da 15 milioni che il Milan sarebbe disposto a pagare, sono stati nel quartier generale milanista per trovare un’intesa che non sembra troppo lontana nonostante il pressing del Bayern Monaco. Per questo in casa Milan filtra ottimismo sul possibile ingaggio del giocatore che oggi ha anche lasciato un piccolo indizio social mettendo un “like” al post di auguri fatto dalla UEFA in occasione del cinquantunesimo compleanno di Paolo Maldini. Chissà che questo “like” non sia il viatico di una fumata rossonera.