Adrien Rabiot
Adrien Rabiot

Torino, 18 giugno 2019 - Il prossimo centrocampo della Juventus potrebbe parlare sempre più francese. Oltre a Blaise Matuidi, che resterà in bianconero (forte anche di un contratto fino al 2020), all'ombra della Mole potrebbe sbarcare Adrien Rabiot, il cui accordo con il Paris Saint Germain scade esattamente fra dodici giorni. Il classe '95, trattato anche in passato dalla Vecchia Signora, è insomma libero di firmare con una nuova società: quella di Andrea Agnelli è in pole per strappare il "sì" del calciatore. In Spagna sono addirittura convinti che la stretta di mano fra l'agente di Rabiot e i vertici bianconeri sia già avvenuta.

El Chiringuito Tv rivela infatti che l'ormai ex Psg, accostato con forza negli scorsi mesi al Barcellona, firmerà con i campioni d'Italia fino al 2024 a 7 milioni di euro netti a stagione. Il club piemontese dovrebbe sborsare pure 10 milioni di euro di commissioni. Per Madama si tratterebbe dell'ennesimo colpo a parametro zero, il secondo di questo mercato estivo dopo Aaron Ramsey. Ma da casa Juve frenano, confermando l'interesse nei confronti del giocatore (che a sua volta ha raccontato di essere in contatto con i bianconeri), ma negando per il momento di aver portato a termine l'affare.

Insomma, Rabiot resta un'opzione probabile per la Vecchia Signora, ma niente ancora di definitivo. Anche perché il grande obiettivo per il centrocampo è un altro francese: Paul Pogba. Il calciatore del Manchester United ha aperto nelle scorse ore alla passibilità di lasciare la squadra inglese e di tentare una nuova esperienza. Musica per le orecchie dei tifosi della Juve e del Real Madrid, che sono le due candidate principali per rappresentare la prossima destinazione del "Polpo Paul", che dal canto suo ha fatto sempre capire che tornerebbe volentieri a Torino.

Questa settimana dovrebbe tenersi un incontro fra la dirigenza bianconera e quella dei Red Devils per capire se ci sono i margini per avviare una trattativa. I campioni d'Italia sono fiduciosi: hanno dalla loro Mino Raiola, oltre ad alcuni giocatori che piacciono allo United e che potrebbero diventare delle contropartite tecniche utili per abbassare le richieste del Manchester, che valuta Pogba non meno di 150 milioni di euro.