Giacomo Raspadori
Giacomo Raspadori

Milano, 4 giugno 2021 – Con l’ufficialità di Simone Inzaghi sulla panca dell’Inter parte anche l’estate nerazzurra sul mercato. Il diktat di Suning è chiaro: autofinanziamento. Solo le cessioni finanzieranno le entrate e quasi certamente una pedina verrà sacrificata. Il primo indiziato resta Achraf Hakimi, su cui c’è il forte interessamento del Psg ma per ora lontano dalle richieste di 80 milioni dell’Inter. Pronto in entrata un investimento sulle fasce, si parla infatti di Emerson Palmieri.

Valore 20 milioni


Per Emerson Palmieri servirà tempo. Il giocatore non è centrale nei piani del Chelsea e verrebbe volentieri a Milano. Colloqui in atto tra le parti, anche con il Chelsea che è pronto a cederlo valutandolo circa 20 milioni di euro, ma l’Inter deve prima aspettare eventuali cessioni. Su questo fronte si continua a parlare di Hakimi-Psg, ma i parigini dovranno arrivare ad almeno 80 milioni di euro. E non è detto accada. Poi Lautaro Martinez, che dovrà decidere se accettare la corte dell’Atletico Madrid, e in quel caso scatterebbe una valutazione dell’Inter di almeno 100 milioni. Inzaghi ha incontrato ieri Steven Zhang ed è consapevole dei piani di Suning, ma sa anche che una parte del tesoretto derivante dalle cessioni sarà reinvestito sul mercato in entrata. Soprattutto in attacco se Lautaro dovesse partire.

 

Occhi su Raspadori


Ad incrementare il tesoretto potrebbero esserci anche gli esuberi, Ci sono Lazaro, Dalbert e Nainggolan da cedere, senza dimenticare Joao Mario o Pinamonti. Non solo, ci sarà una riflessione sugli ingaggi di Sanchez e Vidal che potrebbero liberare utile spazio salariale. Ma in attacco, se dovesse partire Lautaro, su chi si andrebbe? Ci sono due nomi caldi, il primo porta all’Atalanta e a Luis Muriel, il secondo al giovane Giacomo Raspadori, fresco convocato da Mancini per gli Europei. Entrambi costerebbero abbastanza, ma con la cessione di Lautaro ci sarebbero risorse per fare diverse operazioni in entrata ove serve. Ad oggi, sulle cessioni, siamo comunque nel campo delle ipotesi non essendo ancora state formulate offerte ufficiali per Hakimi e Lautaro.

 

Leggi anche - Italia-Rep. Ceca 4-0: show azzurro