Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
22 mag 2022

Mbappé, il messaggio dopo il rinnovo: "Posso immaginare la delusione del Real"

L'ex Monaco affida ai social il proprio pensiero dopo il rinnovo fino al 2025 con il club francese: "

22 mag 2022
francesco bocchini
Sport
L'esultanza di Kylian Mbappé
L'esultanza di Kylian Mbappé
L'esultanza di Kylian Mbappé
L'esultanza di Kylian Mbappé

 

Milano, 22 maggio 2022 - "Sin da piccolo invece di sognare la mia vita, ho preferito vivere il mio sogno. È sia una scelta, un principio e un privilegio. Sin da piccolo ho cercato di passare da una sfida all’altra. Sin da piccolo ho costruito un cammino verso le vette, ma avendo sempre cura di rispettare una linea di condotta. Sin da piccolo sono stato guidato dalla stessa passione e dalla stessa ambizione. A volte mi costano qualche incomprensione, ma ho assunto questa franchezza come mia politica". Inizia così il lungo messaggio pubblicato da Kylian Mbappé sui propri social all'indomani dell'annuncio del rinnovo con il Paris Saint Germain fino al 2025. 

"A Parigi per raggiungere il top"

 

Un accordo che fa discutere per le cifre e per le modalità con cui è arrivato: ossia quando il Real Madrid pareva essere ormai la destinazione scelta dal talento francese per continuare la sua carriera. Invece, ecco il dietrofront dell'ex Monaco. "Sono convinto che qui possa continuare a crescere in un club che fa in modo di avere tutti i mezzi per raggiungere le vette. Vorrei ringraziare il presidente, Nasser Al-Khelaïfi, per la fiducia, la capacità di ascolto e la pazienza. Ringrazio - scrive il classe '98 - anche tutti i sostenitori del Paris Saint Germain, in Francia e nel mondo, per le loro innumerevoli manifestazioni di affetto, soprattutto in questi ultimi mesi". 

Capitolo Real 

 

Mesi nei quali si faceva un gran parlare del futuro a Madrid di Mbappé, che invece ha sorpreso tutti rifiutando i Blancos. "Voglio anche ringraziare sinceramente il Real Madrid e il suo presidente Florentino Perez. Sono consapevole della fortuna e del privilegio che ho avuto nell'essere desiderato da una tale istituzione. Posso immaginare la loro delusione. È pari alla mia esitazione. Sarò il loro primo tifoso nella finale di Champions League a Parigi. La mia casa. Sono molto felice di poter continuare a crescere in Francia, il Paese in cui sono nato e cresciuto. E questo mi dà l’opportunità di perseguire i miei sogni". 

Leggi anche: Spezia-Napoli 0-3

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?