Maxi Lopez
Maxi Lopez

Milano, 23 agosto 2019 - Della serie, a volte ritornano. Il calcio italiano riabbraccia due vecchie conoscenze come German Denis e Maxi Lopez. Il primo torna nel Belpaese a tre anni di distanza dall'addio all'Atalanta, la parentesi probabilmente più importante della sua lunga carriera, non a caso condita da 153 presenze e 56 gol. Il secondo lo fa dopo l'esperienza di dodici mesi al Vasco da Gama per sposare il progetto del Crotone, in serie B. Denis invece giocherà addirittura in C alla Reggina. Due piazze calde e pronte a sognare assieme ai loro nuovi attaccanti argentini, che hanno firmato ciascuno un contratto di due stagioni.

Per Denis, 38 anni da compiere il 10 settembre, quella granata potrebbe essere l'ultima maglia della sua vita calcistica. "Nella mia testa non è un addio, ero felice all'Universitario de Deportes a combattere per il campionato, ma ho ricevuto la chiamata della Reggina e ho deciso di tornare in Italia - le parole de El Tanque - Mi sono stati offerti due anni di contratto e mi trasferirò con la mia famiglia. Sono decisioni personali e sarò sempre grato a questo club".

Decisamente carico anche Maxi Lopez. "Volevo tornare in Italia, nazione che considero casa mia. Penso che ci sia molto da fare, da costruire, il progetto mi è piaciuto e ho voglia di giocare. Sento che posso dimostrare non solo a me stesso, ma a tutti di poter essere il punto di riferimento che questa squadra cerca".