Manolo Gabbiadini
Manolo Gabbiadini

Genova, 12 marzo 2020 - A poche ore dall'annuncio da parte della Juventus della positività di Daniele Rugani al Coronavirus-COVID-19, ecco il secondo caso in serie A. Si tratta di Manolo Gabbiadini, attaccante della Sampdoria. A renderlo noto è stata la società blucerchiata attraverso una nota diffusa sul proprio sito ufficiale. 

IL COMUNICATO 

"L’U.C. Sampdoria informa che il calciatore Manolo Gabbiadini è risultato positivo al Coronavirus-COVID-19, ha qualche linea di febbre, ma sta bene. La società sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa". 

Gabbiadini

"Sono risultato positivo anche io al Coronavirus. Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno scritto, mi sono arrivati già tantissimi messaggi. Ci tengo comunque a dirvi che sto bene, quindi non preoccupatevi. Seguite tutti le norme, restate a casa e tutto si risolverà"

SAMP E VERONA IN ISOLAMENTO 

Come già successo a Juventus e Inter dopo la positività di Rugani, anche la Sampdoria si metterà in quarantena per 14 giorni. E lo stesso farà l'Hellas Verona, che domenica scorsa ha affrontato i liguri, con Gabbiadini in campo da titolare e per 60 minuti. "Verona-Hellas Verona FC rende noto che, a seguito del comunicato di U.C. Sampdoria riguardo alla positività del calciatore Manolo Gabbiadini al COVID-19, viene sospesa ogni attività agonistica programmata sino a nuova comunicazione - si legge sul sito dei veneti - Il Club gialloblù si sta attivando per predisporre tutte le procedure necessarie".