Milano, 15 maggio 2018 - La nomina di Roberto Mancini come nuovo commissario tecnico della Nazionale è stata accolta con grande entusiasmo dall'ambiente del calcio italiano. Diverse le società che attraverso i social hanno girato i propri complimenti e i propri auguri all'allenatore jesino: a cominciare dall'Inter e dalla Sampdoria, due squadre speciali per il Mancio. La notizia della scelta della Figc di affidare nelle mani dell'ex Zenit San Pietroburgo la panchina azzurra ovviamente è arrivata anche all'estero e non ha lasciato indifferente Mario Balotelli, allenato da Mancini sia ai tempi dell'Inter, quando l'attaccante bresciano era agli esordi, e del Manchester City.

Un rapporto a volte turbolento quello fra i due, ma contraddistinto da una stima reciproca. Ecco perché Super Mario sembra essere felice dell'approdo in Nazionale del suo vecchio tecnico. Subito dopo l'ufficialità, il classe '90 ha postato sul proprio profilo Instagram una foto che lo ritrae sorridente.

Chiaro il riferimento a Mancini e alla possibilità, mai così alta come adesso, di tornare a vestire la casacca azzurra. Balotelli manca dalla Nazionale da quattro anni, più precisamente da Italia-Uruguay, ultima partita della fase a gironi del Mondiale brasiliano. E' passata una vita calcistica e tante cose sono cambiate nel frattempo.

Non il talento dell'ex Inter e Milan però, che potenzialmente resta un gran giocatore. Lo ha dimostrato in questi due anni di Ligue 1 e presto dovrà di nuovo dimostrarlo in azzurro. Mancini è pronto ad offrirgli l'ultima chance: a Balotelli il compito di non sprecarla.