Antonio Conte
Antonio Conte

Milano, 25 ottobre 2021 - Il ritorno in panchina di Antonio Conte potrebbe essere questione di poco. L'ex allenatore dell'Inter, attualmente commentatore e opinionista di Sky Sport per gli appuntamenti di Champions League, è nella lista dei candidati alla successione di Ole Gunnar Solskjaer sulla panchina del Manchester United. Un casting, quello per il timone dei Red Devils, partito - almeno a livello mediatico - dopo la figuraccia incassata all'Old Trafford da Ronaldo e compagni contro il Liverpool. Uno 0-5 storico, che getta delle ombre sul prosieguo dell'avventura del tecnico norvegese. Anche perché il cappotto contro i Reds è solo la punta dell'iceberg. 

Crisi in Premier 

Attorno alla formazione di Solskjaer c'erano grandissime attese in estate, motivate dall'arrivo di CR7 e di Jadon Sancho. Attese fino a questo momento disilluse, dato che Maguire e soci occupano il settimo posto in classifica, a -8 dal Chelsea capolista. Delle ultime quattro gare disputate, i Red Devils ne hanno perse tre. Non solo, perché la squadra è stata pure eliminata dalla Coppa di Lega per mano del West Ham. Le cose vanno meglio in Champions, dove lo United è primo nel girone F con due lunghezze di margine su Villarreal e Atalanta, e tre sullo Young Boys. Ma anche in Europa i Diavoli non hanno convinto, rischiando tremendamente di finire al tappeto pure contro il Sottomarino Giallo e la Dea dopo essersi arresi sul campo degli svizzeri. 

Suggestione Conte

Ecco allora che la dirigenza starebbe valutando il cambio in panchina e fra i profili più quotati c'è quello di Conte, secondo il quotidiano ingese The Guardian. Oltremanica, l'allenatore leccese ha già guidato il Chelsea in passato, vincendo una Premier League e una FA Cup. Non facile trovare l'accordo fra le parti, ma si dovesse davvero creare l'occasione di poter prendere in mano il timone dello United, Conte non se la lascerebbe scappare, anche a stagione in corso. In tal caso ritroverebbe Paul Pogba, lanciato alla Juventus, e sarebbe chiamato a gestire Ronaldo: un eventuale rapporto lavorativo fra i due, alla luce di entrambi i caratteri, sarebbe certamente motivo di grande interesse. 

Leggi anche: Serie A, le probabili formazioni della 10° giornata