Riyad Mahrez
Riyad Mahrez

Manchester, 4 maggio 2021 - Manchester City e Paris Saint-Germain si sfidano all'Etihad Stadium per il ritorno delle semifinali di UEFA Champions League. I Citizens devono difendere e confermare la vittoria esterna ottenuta al Parco dei Principi per 2-1, mentre i parigini cercano la rimonta senza Mbappé, non al meglio fisicamente e costretto alla panchina. Mahrez mette la partita sui binari giusti per Guardiola all'11', poi realizza il 2-0 al 63'. Il Psg perde la testa, in particolare con Di Maria che si fa espellere per una reazione di frustazione al 70'. Gli inglesi conquistano la prima finale di Champions della loro storia, dove incontreranno la vincente tra Real Madrid e Chelsea.

Primo tempo

Guardiola e Pochettino schierano entrambi il 4-3-3. Il City si presenta con lo stesso tridente dell'andata, composto da De Bruyne, Foden e Mahrez; il Paris si affida a Neymar, Icardi e Di Maria, mentre Mbappé non è al meglio e parte dalla panchina. I parigini iniziano col piglio giusto, ma all'11' Mahrez porta in vantaggio gli ospiti. Tutto parte da un rinvio di Ederson che, in realtà, è un filtrante per Zinchenko, il quale dal fondo la da dietro a De Bruyne; il belga calcia, la difesa devia e il pallone diventa buono per Mahrez, che da destra in posizione leggermente defilata calcia rasoterra sul secondo palo. I francesi reagiscono e Marquinhos al 16' vola in terzo tempo su un cross di Di Maria, ma la sua incornata colpisce la traversa. Proprio Di Maria si divora un gol su una clamorosa dormita di Bernardo Silva in uscita da dietro, con Ederson che si trovava ancora fuori dai pali dopo il rinvio con le mani. Il tiro dell'argentino, scoccato da circa venticinque metri, sfiora il palo e termina la sua corsa sul fondo.

Secondo tempo

Le due squadre tornano in campo e girano a mille. Riyad Mahrez colpisce ancora al 63', quando il City fa partire un contropiede rapidissimo; Foden da sinistra la mette forte e rasoterra in mezzo, sul secondo palo arriva puntuale l'algerino che non fallisce la chance per firmare la propria doppietta personale. Di Maria perde la testa al 70': dopo aver perso un contrasto con Fernandinho e col pallone terminato in fallo laterale, l'argentino calcia con un pestone il centrocampista avversario. L'arbitro Kuipers estrae il cartellino rosso e lascia il Psg in dieci, come già accaduto all'andata. Gli inglesi ora, in vantaggio di due gol e di un uomo, rischiano di dilagare. Foden si scatena al 77' e scheggia il palo da fuori area, mentre il Paris ha perso lucidità ed è molto nervoso. Il match si chiude sul 2-0 e il City stacca il biglietto per la finale.

Leggi anche: Mourinho nuovo allenatore della Roma

Il tabellino

Manchester City (4-3-3): Ederson; Walker, Stones, Ruben Dias, Zinchenko; Bernardo Silva (37' st Sterling), Fernandinho, Gundogan; Mahrez, De Bruyne (37' st Jesus), Foden (40' st Aguero). In panchina: Steffen, Carson, Ake', Laporte, Rodri, Ferran Torres, Mendy, Cancelo. Allenatore: Guardiola.

Paris Saint-Germain (4-2-3-1): Navas; Florenzi (30' st Dagba), Marquinhos, Kimpembe, Diallo (37' st Bakker); Herrera (17' st Draxler), Paredes (30' st Danilo); Di Maria, Verratti, Neymar; Icardi (17' st Kean). In panchina: Rico, Randriamamy, Kehrer, Mbappe', Rafinha, Sarabia, Kurzawa. Allenatore: Pochettino.

Arbitro: Kuipers (Olanda).

Reti: 11' pt Mahrez; 18' st Mahrez.

Note: serata piovosa, terreno scivoloso. Al 24' st espulso Di Maria per comportamento antisportivo. Ammoniti: Herrera, Verratti, Zinchenko, De Bruyne, Kimpembe e Danilo. Angoli: 6-6. Recupero: 3', 2'.