Martedì 23 Luglio 2024

Lukaku graziato, la Figc toglie la squalifica: l'attaccante giocherà Inter-Juve di Coppa Italia

Il bomber nerazzurro era stato espulso dopo aver reagito ai cori razzisti di parte della curva bianconera. Il provvedimento “eccezionale e straordinario” preso dal presidente Gravina

Roma, 22 aprile 2023 – Romelu Lukaku giocherà la gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia tra Inter e Juventus, in programma mercoledì a San Siro.

L'esultanza di Lukaku in risposta agli insulti razzisti
L'esultanza di Lukaku in risposta agli insulti razzisti

Il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina ha appena graziato "in via eccezionale e straordinaria” l'attaccante nerazzurro che era stato espulso per seconda ammonizione per aver reagito ai cori razzisti di parte della curva juventina alla fine della semifinale di andata.

Lukaku era quindi stato squalificato per una giornata. “Il principio della lotta a ogni forma di razzismo - è la spiegazione del provvedimento della Federcalcio - è elemento fondante dell'ordinamento sportivo".

Proprio ieri la Corte sportiva d’Appello aveva respinto il ricorso dell’Inter, confermando di fatto il turno di stop per il bomber ex Manchester United. Una decisione subito contestata dalla società milanese, che in un comunicato aveva espresso tutto il disappunto: “Dispiace prendere atto che la vittima è diventata l'unico colpevole”.

Un chiaro riferimento da parte del club alla revoca della squalifica per una giornata per la curva della Juventus, settore dal quale erano partiti gli insulti razzisti nei confronti dell'attaccante. Dopo la decisione del giudice sportivo di chiudere per un turno il settore dello Stadium, infatti, la stessa Corte d'Appello aveva accolto il ricorso della Juve, riaprendo la tribuna per la sfida contro il Napoli.