Luis Alberto al centro della polemica con la Lazio
Luis Alberto al centro della polemica con la Lazio

Roma, 16 novembre 2020 - Le dichiarazioni di Luis Alberto non sono passate sotto traccia: ieri il giocatore della Lazio aveva contestato la scelta della società riguardo all'acquisto di un nuovo aereo, sostenendo che fosse una spesa inutile e che quei soldi poteva servire per pagare i giocatori, costretti a un taglio dello stipendio in questo periodo di pandemia. Parole pesanti che hanno scatenato il caos in casa biancoceleste.

Il punto della situazione

Lo sfogo social del giocatore ha fatto chiaramente infuriare la società che adesso pensa a tutelarsi. La prima idea del presidente Claudio Lotito era quella di mettere Luis Alberto fuori rosa, una decisione drastica alla quale si è opposto lo stesso Simone Inzaghi che non era disposto a rinunciare a uno dei suoi titolarissimi e ha vestito i panni del mediatore in questa faccenda. Gli animi poi si sono calmati e la dirigenza ha optato per una linea più morbida, ma comunque ben chiara, multa salatissima più due giornate di esclusione. Lo spagnolo quindi non sarà a disposizione dell'allenatore nelle partite contro Crotone e Zenit.

Le scuse del giocatore

Nella giornata di ieri non sono mancate poi le scuse del giocatore, affidate a un video rilasciato sul suo profilo Instagram ufficiale: "Mi prendo le mie responsabilità, ho fatto una ca**ata. Ho dato il massimo e lo farò sempre, finché sarò qui". Basteranno per riappacificarsi con la Lazio ed evitare la cessione?

Leggi anche - Lazio, Levia torna ad allenarsi