Lucas Hernandez (Ansa)
Lucas Hernandez (Ansa)

Bologna, 13 ottobre 2021 - Theo positivo al Coronavirus e Lucas con un ordine di cattura che pende sulla propria testa. La famiglia Hernandez non ricorderà come felice la giornata di oggi, nella quale il terzino del Milan ha cominciato il periodo di isolamento, mentre il fratello che milita nel Bayern Monaco è stato convocato dal Tribunale Penale di Madrid. Lucas Hernandez è stato invitato a scegliere un carcere dove dovrà scontare la pena per una condanna ricevuta già nel 2017.

Diramata la richiesta la carcerazione per Hernandez

I fatti risalgono appunto al 2017, quando Lucas Hernandez ebbe una lite con la moglie Amelia dopo accuse di abuso domestico. Il giudice allora si espresse con una condanna di 31 gioni di lavori socialmente utili e un divieto di contatto con telefoni, sms o email. Il calciatore però non rispettò la pena a lui inflitta e, anzi, partì in luna di miele proprio con la sua dolce metà. Al loro ritorno Lucas venne arrestato e poi subito rilasciato. Ora, oltre quattro anni dopo, il Tribunale ha deciso di punire Hernandez proprio per non aver rispettato la condanna; la difesa ha tentato di tramutare nuovamente la pena in lavori socialmente utili, ma considerati i precedenti il giudice ha respinto questa richiesta. Lucas Hernandez è ora atteso a Madrid il 19 ottobre e, nel frattempo, dovrà scegliere un carcere nel quale scontare la pena.

Leggi anche: Roma, problemi alla caviglia per Abraham