Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
22 giu 2022

Napoli, Lozano che fine ha fatto? Le ipotesi di mercato

Del messicano, ora ai box per un guaio alla spalla, si sono perse le tracce sia in campo sia fuori: incerte al riguardo le idee di Spalletti e della società

22 giu 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
Hirving Lozano (Ansa)
Hirving Lozano (Ansa)
Hirving Lozano (Ansa)
Hirving Lozano (Ansa)

Napoli, 22 giugno 2022 - Prima ancora della costosissima (e contestatissima) operazione legata all'acquisto di Victor Osimhen, quella che oggi ha messo nei guai Aurelio De Laurentiis, indagato per falso in bilancio, le casse del Napoli furono scosse dall'acquisto di Hirving Lozano: un giocatore che in azzurro deve ancora dimostrare tutto il suo pieno potenziale.

Napoli, Osimhen dice no alla Premier League

Mercato Napoli, su Fabian Ruiz piomba la Juventus

Un'avventura poco fortunata

E la domanda che ormai imperversa è: riuscirà mai a farlo? Il partito del sì muove da quanto di buono il messicano ha fatto vedere finora nel capoluogo campano: sprazzi di grande qualità e velocità che, nelle giornate di grazia, hanno letteralmente mandato in tilt le difese avversarie. Poi c'è la fazione del no, quella che basa le sue convinzioni innanzitutto proprio sulla forte discontinuità di un giocatore tutt'altro che costante: sia sotto il profilo del rendimento in campo sia soprattutto sotto quello fisico. Basti pensare che anche ora Lozano è ai box per recuperare appieno dai postumi di un'operazione alla spalla. Sarà anche per questo che il classe '95, che nel 2019 fu pagato 38 milioni più bonus, sembra un po' uscito dai radar. Dell'ex PSV infatti oggi si parla poco in ogni senso: come pedina fondamentale nello scacchiere di Luciano Spalletti ma anche come possibile uomo mercato nel contesto di una squadra che verosimilmente vivrà una grande rivoluzione in particolare per quanto riguarda il reparto offensivo. Un bel colmo per un giocatore che fu acquistato anche in previsione della possibile (e poi diventata reale) cessione di Lorenzo Insigne, essendo capace di giostrare senza problemi su entrambe le corsie laterali: sempre ammesso che ai piani altissimi del Napoli non abbiano altre idee.

Casting esterni

L'arrivo già conclamato di Khvicha Kvaratskhelia e quello sempre più probabile di Gerard Deulofeu, senza dimenticare la trattativa un po' arenata ma di certo non ancora tramontata per vestire d'azzurro Federico Bernardeschi, di certo non lasciano dormire sonni tranquilli a Lozano, che può consolarsi con la possibile partenza (direzione Valencia) di Matteo Politano, il rivale di sempre per la titolarità della fascia destra. Un po' poco per sperare di diventare finalmente l'uomo in più del Napoli, nel quale a distanza di ormai tre anni continua a ricoprire un ruolo più simile a quello di oggetto misterioso che di pedina fondamentale. La palla passa quindi al diretto interessato, alla società, a Spalletti e, perché no, anche alla Dea Bendata, che di certo finora non è stata molto clemente con il Chucky.

Leggi anche - Napoli, colpo di scena Mertens: si riaccende l'ipotesi rinnovo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?