Julen Lopetegui
Julen Lopetegui

Bologna, 27 aprile 2020 - Mentre il calcio studia protocolli sanitari che consentano la possibile ripresa delle partite in sicurezza, tecnici e preparatori atletici si concentrano sulla salute dei giocatori. Dalla Spagna arriva un avvertimento sull'eventuale ripresa dei campionati dopo due o tre mesi di stop: occhio agli infortuni. Lo ha affermato il tecnico del Siviglia Julen Lopetegui al quotidiano Marca.

"Dico che rientrare in campo non sarà come rientrare dalle vacanze - le parole dell'ex commissario tecnico della Spagna - Lo stato di forma dei calciatori sarà al 20% circa e tornare in campo rischia di essere tremendo. Il precedente è quello della Nfl negli Stati Uniti: dopo tre mesi di stop per una disputa sul contratto, i giocatori ripresero il campionato e andarono incontro ad infortuni anche gravi. Si registrarono, ad esempio, 12 rotture del tendine d'Achille già al primo mese di attività". Per Lopetegui, in caso di via libera, servirà tempo per consentire ai giocatori di riprendere la forma: "Non tutti i calciatori abitano in chissà quali abitazioni mastodontiche e la nostra categoria non è esente dal virus, ad ogni modo se riprendessero i campionati i club devono avere il tempo necessario per preparare al meglio i calciatori".